Salvataggio MONDOMARINE, arriva Palumbo

 

E’ ufficiale l’ingresso di Palumbo Group in Mondomarine, storico cantiere nautico di Savona da mesi in situazione di crisi per la cui risoluzione si è ora giunti alla fase di liquidazione giudiziale. Con l’affitto del ramo d’azienda del solo cantiere di Savona per un periodo di sei mesi, Palumbo Group garantirà il riavvio dei cantieri, l’immediato reintegro di 9 dipendenti e l’obiettivo di procedere successivamente, a seguito della auspicata acquisizione definitiva, al riassorbimento di un cospicuo numero di dipendenti della Mondo Marine di Savona. Dopo la recente acquisizione dei cantieri ISA Yachts di Ancona, diventati in breve tempo uno dei principali siti di produzione di superyachts del Gruppo e oggi in piena attività, l’ingresso in Mondomarine rappresenta per Palumbo un nuovo, importante passo nel piano strategico di sviluppo del proprio network di cantieri nel Mediterraneo e, naturalmente, della divisione dedicata alla costruzione di superyachts. Sembra una situazione paradossale, ma continuano a fallire cantieri nautici, soprattutto quelli di super lusso e continua lo shopping di grandi realtà. Quella di Mondo Marine è solo l’ultima di una serie incredibile di cantieri sul lastrico, complice una pessima strategia di valorizzazione di questo comparto da parte del Governo: anziché incentivare il Made in Italy, affossarlo. Per fortuna gli ultimi impegni di UCINA dovrebbero ridare vitalità. Certo è che chi ha liquidità può fare grandi affari. Ultimo della serie sembra essere i Cantieri di Pisa che recentemente hanno dichiarato fallimento. Ma anche altri cantieri, specialmente nel viareggino, stanno soffrendo. A cose fatte si accoglie molto positivamente questa operazione di Palumbo che dovrebbe portare ossigeno nel Savonese. In precedenza Palumbo aveva acquisito Columbus Yachts & ISA Yachts. Quindi dopo le navi mercantili, e il refitting, Palumbo potenzia il settore yacht extra lusso

 

Palumbo Superyachts Division, con i marchi Columbus Yachts e Isa Yachts orientati rispettivamente alla realizzazione di yacht custom e semi-custom è, infatti, una realtà in costante crescita che trae forza dai 50 anni di esperienza nel settore del refit navale del Gruppo, dalla passione, e dalla sua indiscutibile solidità finanziaria.


Share