Sarà ancora AZZURRA: lo YCCS ufficializza la partecipazione alla YOUTH AMERICA’S CUP

AZZURRA torna in Coppa America, quella giovanile

Sarà ancora AZZURRA in Coppa America: infatti in occasione dell’odierna assemblea sociale del prestigioso Yacht Club Costa Smeralda in cui è stato eletto il nuovo Commodoro, Michael Illbruck, è stato ufficializzata ai soci la partecipazione di un team YOUNG che prenderà il nome di Young Azzurra. Come anticipato da Sailbiz nei giorni scorsi si sta delineando una bellissima storia tutta italiana

Ancora non sono stati svelati i dettagli, ma fonti vicino al dossier riferiscono che in settimana verrà regolarizzata la quota di iscrizione con il Royal New Zealand Yacht Squadron e il team italiano sarà quello di AZZURRA. Sembrerebbe che lo Yacht Club abbia intavolata trattative per il coinvolgimento della Federazione Italiana Vela. Infatti in un progetto bello e ambizioso come quello della Youth America’s Cup in cui l’Italia sarà presente con una sua squadra, non si può non prevedere il coinvolgimento della Federazione. Nell’ultimo consiglio federale si è parlato dettagliatamente di questa bella opportunità per l’Italia che rafforzerà la sua presenza ad Auckland nel febbraio 2021 affiancando Luna Rossa, Challenger of Record. La Federazione quindi potrebbe organizzare una selezione di giovani, per individuare i migliori da affiancare a qualche nome già identificato. A questi si potrebbe aggiungere un allenatore dallo spessore internazionale con grande esperienza nel foiling.

AZZURRA 33 ANNI DOPO

Insomma il meglio dell’Italia si allea, pubblico e privato si schierano per degnamente rappresentare l’Italia: da un lato lo Yacht Club Costa Smeralda che torna in Coppa America a distanza di 33 anni, dopo l’esperienza di Freemantle del 1987, anche se solamente con un team giovanile, e la Federazione che schiererà i migliori giovani nella categoria 18-25 anni.

AZZURRA IL MATCH RACE

Da ricordare che oltre alle regate di flotta il protocollo prevede anche match race e quindi i nomi dei migliori giovani italiani nella specialità sono pochi, anzi uno solo, cioè l’unico che negli ultimi due anni ha sempre ben figurato: il toscano Ettore Botticini.
Il progetto infatti dovrebbe costruirsi intorno al giovane atleta argentarino che ha portato a casa titoli iridati di specialità.

Ma la bella notizia è quella di tornare a vedere il logo AZZURRA. il team Young del club sardo dovrà allenarsi da subito con i Persico 69F, il cui team manager del circuito Revolution, Giorgio Benussi, è anche socio atleta dello YCCS.

 

AZZURRA IL BUDGET

In considerazione che la stagione TP52, in cui AZZURRA è stata impegnata negli ultimi anni, è stata sospesa causa COVID, è molto probabile che il budget verrà dirottato in questa avventura YOUNG che si stima essere tra i 200 e i 300 mila euro.

AZZURRA IL 69F E L’AC9F

Sembra che quest’oggi a Porto Cervo, davanti alla bella sede dello YCCS, ci fosse già un Persico 69F in bella mostra, ma non ancora logato con i colori di AZZURRA; ma a breve tutto sarà pronto per Malcesine, dove si svolgeranno i primi allenamenti, le prime selezioni (soprattutto per la componente femminile del team – il protocollo prevede sugli AC9F ad Aukland, 2 maschi e 2 femmine) e per le prime regate REVOLUTION

AZZURRA: BUON LAVORO COMMODORO

Il debutto del nuovo commodoro YCCS, Michael Illbruck (già armatore e campione mondiale melges 20 con il suo PINTA) avviene in modalità scoppiettante: complimenti e buon vento!