Scarlino ultimo match race del 2010

Al Club Nautico Scarlino. Si è trattato di un Grado 4, con la partecipazione di 8 equipaggi da 3 nazioni: Italia, Ungheria e Russia. Agli ordini del Comitato di Regata diretto da Carlo Tosi e degli umpire, coordinati da Giuseppe Lallai, è stato disputato il programma completo, con un round robin e le due  finali. Nonostante le temperature rigide, sabato si è regatato con venti occidentali variabili tra i 6 e i 26 nodi e domenica con vento di Scirocco tra 10 e 16 nodi. Al termine del Round Robin ben tre equipaggi hanno concluso con 4 vittorie e 2 sconfitte: in seguito agli scontri diretti, in testa è però risultato il timoniere locale ed ex Coppa America con Luna Rossa e +39 Piero Romeo, davanti al ligure Andrea Mottola e al russo Nikolay Korolev, quarto il giovane livornese Olmo Cerri (campione del mondo Vaurien 2010) a 3-3.

La finale si è svolta, quindi, tra gli equipaggi di Piero Romeo e Andrea Mottola. Mottola ha vinto il primo match, mentre Romeo (con lui hanno regatato i grossetani Michele Tognozzi alla randa, Alessandro Arazzi alle scotte e Roberto Romani prodiere) si è aggiudicato il secondo e il terzo match, concluso con un arrivo al fotofinish, vincendo quindi la finale per 2 a 1. Nella finale per il terzo posto il russo Korolev ha superato per 2 a 0 il giovane Olmo Cerri.
La stagione 2011 del Club Nautico e della Marina di Scarlino, supportata da Sorgenia, riprenderà subito alla fine di gennaio con un altro match race di Grado 3, primo di una lunga serie di grandi eventi per il Club presieduto da Guido Spadolini e diretto da Carlo Tosi. Il ricchissimo calendario completo  2011, con le anticipazioni di un ancor più grande 2012, sarà annunciato nel corso di una conferenza stampa nel prossimo mese di febbraio.
Share