Un Ferrarese in vetta a Long Beach

Dopo tre giorni di regate sempre in testa alla classifica, Simone Ferrarese e il suo equipaggio vincono la Ficker Cup, match race di grado 2 organizzato dal Long Beach Yacht Club, e si qualificano per la Congressional Cup, evento a cui saranno presenti i migliori specialisti del match race. Ieri, 19 marzo, in una giornata con 12 nodi di vento, il Ferrarese Racing Team, dopo aver vinto il Round Robin e i quarti di finale nei giorni precedenti, ha battuto in semifinale lo statunitense Chris Nesbitt. Successivamente Ferrarese ha sconfitto in finale, con un 2-1, il team neozelandese di William Tiller aggiudicandosi la Ficker Cup e lasciandosi alle spalle oltre all’equipaggio di Tiller anche quello statunitense di Bob Hughes (con l’australiano Torvar Mirsky alla tattica) che hanno chiuso rispettivamente al secondo e al terzo posto.

Simone Ferrarese al telefono, palesemente soddisfatto racconta: “sono molto contento di aver conquistato questo prestigioso trofeo che, in passato, era andato a grandi professionisti del match race come Scott Dickson, John Kostecki e Terry Hutchinson. Voglio ringraziare il mio equipaggio che ha lavorato in piena sintonia, con grande concentrazione e professionalità. E’ inoltre un onore aver conquistato un posto alla Congressional Cup, in cui sfideremo equipaggi che si trovano ai primi posti della ranking list mondiale.”

Il Ferrarese Racing Team, portacolori dello Yacht Club Cortina d’Ampezzo, resta dunque a Long Beach in California dove martedì 22 marzo prenderà il via la Congressional Cup. All’evento che si disputerà  sempre a bordo dei Catalina 37’, parteciperanno, tra gli altri, il siciliano Francesco Bruni, il francese Mathieu Richard e l’inglese Ian Williams rispettivamente all’ottavo, terzo e quinto posto della ranking list mondiale di match race.

Il Ferrarese Racing Team è composto da Simone Ferrarese (Timoniere), Michele Valenti (Randista), Alessandro Saettone  e Corrado Capece Minutolo (Tailer), Roberto Innamorato (drizze) e Andrea Quartulli (prodiere).

Share