Un Melges20 di valore, Value Team

Audi Melges 20 Sailing Series, Value Team fa il bis. Rimini, 12 settembre 2010 – Confermarsi campioni a un anno di distanza non è mai facile, specie quando il livello degli avversari aumenta in modo esponenziale e specie quando mai nessuno c’è riuscito nell’ambito dei vari circuiti griffati Audi. E’ per questo che il bis messo a segno da Value Team nel circuito Audi Melges 20 Sailing Series merita un applauso del tutto speciale. Lo scafo del tattico Enrico Fonda e del timoniere Francesco Scarselli, che tra le boe ha utilizzato randa e fiocco prodotti dalla Quantum Sails, ha infatti avuto ragione di una flotta composta da oltre quaranta barche e lo ha fatto superando diverse vicissitudini. Su tutte quella relativa alla rottura dell’albero avvenuta a inizio stagione e la conseguente partecipazione di ITA-112 a due frazioni con un’antenna presa in prestito.

Nonostante ciò, Value Team si è presentato a Rimini da leader della classifica, con un margine di nove punti sul Reggini Sailing Team che, solo poche settimane fa, si era cavato la soddisfazione di vincere la prima edizione della Gold Cup riservata al Melges 20. Proprio gli uomini del binomio Farneti-Brcin sono stati gli ultimi ad arrendersi davanti alla determinazione di Value Team.

Impegnati in un vero e proprio match race teso alla conquista della vittoria assoluta, i due team egemonizzatori della stagione 2010 hanno lasciato mano libera agli avversari. Ad approffitarne sono stati altri due scafi invelati dalla Quantum Sails: Bela Vita che, guidato tra le boe dalle chiamate del tattico Niccolò Bianchi, ha anticipato di tre punti Notaro Team di Luca Domenici, salito ad occupare il terzo gradino del podio overall dell’Audi Melges 20 Sailing Series.

Share