Valencia oggi al centro del mondo velico

Oggi Alinghi e BMW Oracle si incontrano a Ginevra. n queste ore i principali esponenti dei due team, quelli che in linea teorica si sfideranno per il Deed of Gift match,

dovrebbero aver già dato un futuro concreto alla 33°edizione della Coppa. O una sfida multichallenger o una sfida multihull….quale sarà il futuro? Un evento convenzionale a Valencia 2011 o i dettagli dela sfida 1 contro 1; questi i due possibili argomenti affrontati durante il meeting, tutto dipendenrà se c’è una volontà condivisa di far ripartire il circuito AC. Ipotizzando che non è stato trovato l’accordo per una sfida aperta a tutti, si aprirebbe concretamente la possibilità di avere un nuovo evento Louis Vuitton. La scorsa settimana infatti Christine Bélanger e Bruno Troublé sono stati a Valencia per 3 giorni per capire se c’erano gli elementi per organizzare una LV Med Series, dopo il successo dell’evento avuto ad Auckland. Sembrerebbe che i due francesi non solo hanno incontrato Rita Barbera, sindaco di Valencia, ma anche tutti i sindaci delle potenziali host city. Pare infatti che lo stesso genere di incontro verrà fatto in altre città italiane, francesi e greche (Valencia, Marsiglia, Napoli e Atene).

La proposta fatta in una lettera aperta del GGYC alla SNG, in cui si parla di un coinvolgimento di Louis Vuitton mette in evidenza che è stato concordato che l’azienda del lusso francese voglia tornare ad essere protagonista in questo genere di eventi. Non c’è ombra di dubbio che la LV Med Series sarebbe un modo molto economico per molti team per ricominciare a respirare aria di Coppa America.

Molto porbabilmente però l’interesse di entrambi i team è di volere un match one-on-one race. In questo modo il vincitore avrebbe la possibilità di negoziare con il Challenger of Record, leggitimato ad esserlo, gli aspetti commerciali ed economici dell’evento velico.

Share