X-35 e Audi Melges 20 in regata alla Marina di Scarlino

Al Club Nautico arrivano anche le barche acquistate dalla Federazione Italiana Vela per il match race olimpico. Si va verso un’altra grande stagione agonistica.

 

Marina di Scarlino- Nel week end del 12-13 dicembre la Marina di Scarlino ha ospitato la seconda tappa del Campionato Invernale Monotipi, riservato agli X-35 e agli Audi Melges 20. Nonostante i forti venti da Grecale il Golfo di Follonica si è dimostrato per l’ennesima volta una vera e propria palestra per la vela, permettendo di disputare ben 6 regate (3 il sabato e 3 la domenica) per le due flotte in gara.

Entrambe le flotte si sono definite entusiaste della possibilità di due giorni di regata/allenamento, coordinati dalla solita precisione e professionalità del comitato di regata, presieduto da Giuliano Tosi, e il team di collaboratori in mare e a terra. Per la classe X-35 dopo 8 prove guida la classifica Ave Maria di Malilli Balbo con Alessandro Cangiano al timone. Secondo è Ready for Sea di Roberto Gradnik e terzo Karma di Vladimiro Pegoraro. Tra gli Audi Melges 20 in testa dopo 6 prove è Value Team di Benedetto Giallongo con Francesco Scarselli al timone davanti a ITA 23 di Luca Domenici.

Nel pomeriggio di sabato 12 dicembre, in una cerimonia annaffiata dagli ottimi vini forniti dall’Azienda Morisfarm, il Segretario della Classe X-35,
Alberto Batacchi, ha voluto consegnare un ricordo al presidente del Club Nautico Scarlino, Guido Spadolini, per suggellare un rapporto di collaborazione che dura ormai da anni. La classe X-35 ha scelto Scarlino per il Campionato Nazionale 2008 e a settembre 2010, infine, a Scarlino si svolgerà il Campionato del mondo della classe.

Non da meno il crescente rapporto con la classe Audi Melges 20, che ha disputato una tappa del proprio circuito nel maggio 2009, e bisserà riportando la flotta, raddoppiata in numero, nel maggio 2010.

 

Mentre le due classi disputavano le regate, nel cantiere La Marina di Scarlino Yacht Service venivano armate le due nuove imbarcazioni olimpiche
Elliot 6M, per la disciplina di Match Race Femminile di proprietà della Federazione Italiana Vela.

Le imbarcazioni provenienti direttamente dalla Nuova Zelanda, saranno di base presso la Marina di Scarlino, poichè il Club Nautico è stato scelto
come Centro Federale di allenamento per l’attività nazionale di Match Race.

Anche il 2010, il cui calendario è pressochè pronto alla pubblicazione, sarà un anno denso di attività agonistiche di alto livello, che vedranno la
Marina impegnata in eventi che spazieranno dalle attività sociali e ricreative per gli armatori locali, ad attività di raduni e allenamenti
delle squadre olimpiche, a regate nazionali e internazionali.

 

Share