39mila nuovi posti barca da strutture esistenti

Rapporto Osservatorio, I posti barca in Italia non bastano a soddisfare la domanda crescente dei diportisti, ma spesso costruirne altri e’ difficile anche per il timore di gravare le nostre coste di altro cemento. Il rapporto sul turismo nautico 2010, presentato al Salone di Genova dall’Osservatorio Nautico Nazionale, propone di ricavarne altri 39.000 da strutture esistenti, e quindi con impatto sull’ambiente nullo o minimo.

Genova – (Adnkronos) – Lo aveva detto il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, il 2 ottobre scorso, all’inaugurazione del salone: ”i posti barca in Italia, cosi’ ricca di coste, sono insufficienti, la meta’ di quelli della Francia”. Sono poco piu’ di 153.000 (25,3% nei marina turistici, 63,4% nei porti polifunzionali e l11,3% nei punti di ormeggio) distribuiti in 534 infrastrutture. Quasi il 60% del totale, 90.000 posti, e’ accentrato in cinque regioni: Liguria, Toscana, Sicilia, Sardegna e Friuli.

Share