A PORTO CERVO LA PRIMA EDIZIONE DELLA ITALIA YACHTS SAILING WEEK

Partita la prima edizione della Italia Yachts Sailing Week (IYSW), l’evento è organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con il cantiere Italia Yachts sotto l’egida della Federazione Italiana Vela (FIV). Sono 15 le imbarcazioni iscritte all’evento in programma a Porto Cervo fino a sabato, 18 giugno.

Le regate inizieranno giovedì 16 giugno e vedranno la flotta delle imbarcazioni Italia Yachts impegnate per la prima volta in percorsi costieri disegnati tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena. Le regate dell’Italia Yachts Sailing Week inizieranno il 16 giugno e saranno in programma fino a sabato 18.

Tra gli yacht iscritti troviamo i plurititolati Scugnizza di Enzo De Blasio e Sugar 3 di Ott Kikkas, entrambi IY 11.98 spesso avversari diretti in altre regate, si affronteranno anche in questa occasione senza esclusione di colpi. Scugnizza e Sugar 3 insieme a Giulia, IY 9.98 di Rudolf Vrestal, ToBe e Batanga IY 11.98 – rispettivamente degli armatori Stefano Rusconi e Guido Enrico Tabellini – parteciperanno anch’essi all’evento come opportunità di allenamento in vista del Mondiale ORC in programma a partire dalla prossima settimana (22-30 giugno). In occasione dell’Italia Yachts Sailing Week sarà inoltre presente a Porto Cervo l’unità addestrativa a vela Orsa Maggiore, in rappresentanza della Marina Militare.

Michael Illbruck, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda: “Siamo lieti di dare il benvenuto a tutti gli armatori per questa prima edizione della Italia Yachts Sailing Week. Ci aspettano tre giorni di regate all’insegna di uno spirito familiare e conviviale, auguriamo buon vento a tutti i partecipanti!”

Daniele De Tullio, esperto velista e CEO di Italia Yachts: “Siamo certamente lieti di avere la partecipazione di barche di punta, che primeggiano nelle principali regate d’altura nazionali e internazionali, ma la soddisfazione più grande è quella di aver portato in queste splendide acque tante barche di armatori che non si erano ancora avvicinati al mondo delle competizioni. A loro forniamo tutto il nostro supporto perché dopo questo inizio ci sia un prosieguo, anche regatare in famiglia o con gli amici a bordo di una barca più orientata alla crociera, come quelle della nostra serie Bellissima, può dare grandi soddisfazioni”.

Share