Abu Dhabi Ocean Racing Team sceglie lo studio Farr Yacht Design

Abu Dhabi Ocean Racing Team ha affidato l’incarico allo studio americano Farr Yacht Design (FYD), di progettare il proprio Volvo Open 70 per la prossima Volvo Ocean Race 2011/12. Contemporaneamente  il team ha annunciato di aver scelto per il ruolo di Technical Manager  il britannico Jason Carrington.

Forte di oltre 25 anni di esperienza lo studio FYD ha progettato imbarcazioni vincitrici di oltre 40 campionati mondiali e ha ottenuto moltissimi successi in eventi di caratura internazionale, ivi inclusa la Volvo Ocean Race. A seguito di un processo di ricerca e progettazione, la costruzione dello scafo debutterà a fine settembre.

“Abbiamo scelto Farr Yacht Design perché in grado di rispondere alle nostre richieste specifiche e per la sua forte vocazione alla ricerca e alla progettazione, un un processo ininterrotto fin dalla conclusione della Volvo Ocean Race 2008/2009” ha dichiarato Sua Eccellenza Mubarak Al Muhairi, direttore generale della Abu Dhabi Tourism Authority (ADTA). “Speriamo di poter annunciare il nome del cantiere costruttore agli inizi del prossimo mese dopo aver concluso la selezione fra sei diversi candidati qualificati in Medio Oriente, in Europa e in estremo Oriente.

A breve distanza dalla conferma di Ian Walker nel ruolo di skipper dell’Abu Dhabi Ocean Racing Team, è la volta del britannico Jason Carrington ad entrare a far parte del team come responsabile tecnico, in un’ulteriore aggiunta di indubbio valore. Carrington non solo è un velista professionista ma anche uno dei costruttori di maggior esperienza a livello mondiale degli ultimi due decenni, avendo prodotto non meno di cinque imbarcazioni per la Volvo Ocean Race Yachts e coperto il ruolo di team manager in tre diverse campagne.

Carrington ha preso parte a oltre trenta competizioni al massimo livello internazionale, mentre la sua prima esperienza nel giro del mondo risale al 1993/94 quando partecipò alla Whitbread Round the World Race (poi divenuta Volvo Ocean Race) a bordo di Fortuna. Dopo aver gustato il sapore della navigazione oceanica, ha continuato la sua carriera di velista d’altura con Silk Cut nella Whitbread Round the World Race 1997/98, con Assa Abloy nella Volvo Ocean Race 2001/02 e, più recentemente, ha fatto parte dell’equipaggio Ericsson Racing Team, nell’edizione 2005/06 della regata.   

La ADTA e Ian Walker sono anche nelle fasi finali della selezione dei rimanenti componenti del team, con l’obiettivo di includere anche un cittadino degli Emirati Arabi Uniti, e almeno uno o due altri nello shore team. Il processo selettivo avrà inizio il prossimo mese.

Share