Anche i piccoli hanno la loro Barcolana

  La Fondazione CRTrieste, continuazione storica ed ideale della Cassa di Risparmio di Trieste, viene costituita il 28 luglio 1992, in attuazione della legge n. 218 del 30 luglio 1990 sulle fondazioni bancarie, meglio nota come “Legge Amato” e finalizzata ad avviare un ampio processo di razionalizzazione e di privatizzazione del sistema creditizio italiano.

La Fondazione CRTrieste opera nel territorio della provincia di Trieste, del quale ne promuove lo sviluppo socio-economico, rispondendo alle istanze sociali che in esso si manifestano. Profondamente radicata nel proprio contesto di riferimento, attenta alle esigenze della società, crede nel dialogo costruttivo con la propria comunità di riferimento ed agisce privilegiando l’azione progettuale e propositiva propria rispetto a quella erogativa.

La Fondazione si rivolge principalmente ai settori dell’arte, attività e beni culturali, dell’educazione, istruzione e formazione, della salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa, e della ricerca scientifica e tecnologica. Altri settori di intervento ammessi sono: crescita e formazione giovanile, volontariato, filantropia e beneficenza, assistenza agli anziani, attività sportiva.

Oltre alle iniziative attuate nei settori prevalenti, la Fondazione CRTrieste ha sostenuto e sostiene con attenta partecipazione gli appuntamenti di carattere sportivo che coinvolgono i giovani e che li educano allo sport, in un contesto sano di gioco e competizione come, ad esempio, quello della vela.
A questo proposito la Fondazione ha voluto quindi sostenere, all’interno delle manifestazioni della più conosciuta “Barcolana”, la “Barcolina”, dedicata ai giovanissimi velisti under 18, che ogni anno vede la partecipazione di centinaia di ragazzi provenienti non solo dall’Italia, ma anche da altri paesi del mondo. Questo appuntamento, che apre le manifestazioni che precedono la Barcolana, sarà una preziosa opportunità per i nostri giovani per confrontarsi e socializzare, valorizzando ancora una volta la tradizione marinara della nostra città.

Share