Arriva il Mistral e il Louis Vuitton Trophy si ferma

E’ il vento delle Bocche di Bonifacio, il vento che ha costruito la splendida natura della Sardegna. Ma è troppo per le regate. Giornata di riposo forzato per i dieci equipaggi iscritti al Louis Vuitton Trophy La Maddalena: il Mistral soffia forte sul campo di regata e per il Comitato tenere le barche e gli equipaggi in porto è stata l’unica decisione possibile. Cambiata la colonna sonora nel villaggio del vecchio Arsenale: dopo la rutilante attività dei giorni scorsi, le voci dei bambini, il rombo delle auto d’epoca che hanno animato il week end è arrivato l’urlo del vento, il canto dell’aria che si infila nelle strutture, che rimbalza sugli alberi delle barche. Il mare è bianco di schiuma e sono pochissimi gli arditi navigatori che si avventurano al largo. Solo chi è costretto a farlo.
Per domani tutti sperano che il Mistral smetta di soffiare così forte, il bollettino lascia qualche concreta speranza. Il programma per un nuovo giorno di regate è pronto e nel caso succeda le tre barche italiane saranno duramente impegnate fin dal mattino. Mascalzone Latino Audi Team apre il programma con due regate importanti: BMW Oracle Racing e Aleph. Segue Luna Rossa con Aleph. Poi due regate per Azzurra: BMW Oracle Racing e Aleph. La sesta regata in programma vale la testa della classifica: Artemis contro Emirates Team New Zealand, una delle due salirà a sei punti e successivamente se si troveranno in parità alla fine del Round Robin l’incontro diretto avrà un effetto importante per decidere a chi va il primato della classifica.

Classifica provvisoria

1)  Artemis, 5-2, 5 punti
1)  Emirates Team New Zealand, 5-2, 5 punti
1)  Synergy Russian Sailing Team, 5-4, 5 punti
4)  TEAMORIGIN, 4-3, 4 punti
4)  All4One, 4-3, 4 punti
6)  Mascalzone Latino Audi Team, 4-1, 3 punti *

6)  Azzurra, 3-4, 3 punti

8)  Luna Rossa, 2-6, 2 punti
9)  BMW Oracle Racing Team, 1-6, 1 punto
10) ALEPH Sailing Team, 2-4, -2 punti *

* Punti dedotti per intervento della Giuria/Comitato

Share