Esclusiva: Slam pronta replica per SailBiz

Con grande piacere riceviamo la pronta replica della Slam all’articolo di SailBiz di ieri e ovviamente pubblichiamo. Con l’occasione si ringrazia Slam che in anteprima (esclusiva SailBiz) annuncia la nuova collezione Dinghy frutto della collaborazione con la federazione australiana e neo zelandesedi vela.

Cari amici di Sailbiz,
ringraziamo per la news pubblicata sul vostro ricco portale ed eccoci pronti a rispondere, dato che è stato richiesto tra le righe.

Da http://www.sailbiz.it/regate-oceaniche/2485-slam-successo-oceanico-con-groupama.html

Come scritto da voi stessi SLAM sta cercando di svilupparsi al meglio in nuovi mercati, ed è per questo che ha siglato nuove partnership di qualità anche in paesi diversi dall’Italia, paese “natale” in cui da anni promuove sia la linea tecnica da vela che sportswear. Gli sforzi sono notevoli, gli orizzonti si devono allargare, e la direzione delle sponsorizzazioni non può più rimanere univoca. In questi ultimi due anni si stanno raccogliendo grandi soddisfazioni, che fanno mettere ancora più passione in quello che SLAM e il suo staff fanno. Avere come testimonial Russell Coutts e arrivare a vincere la Coppa America significa aver potuto sviluppare capi di alta qualità e alta tecnologia, grazie al filo diretto tra SLAM e i velisti, tutti professionisti, che man mano hanno trasferito sensazioni e necessità di una vela sempre più moderna e che SLAM ha cercato di soddisfare con capi all’altezza della situazione.
 

 
Sailbiz si è interessata ai progetti di SLAM a livello internazionale e SLAM anticipa tramite il Vostro portale una “chicca”: per quanto riguarda le classi olimpiche SLAM da quest’anno ha attuato nuove collaborazioni, nuove “lontane” alleanze  che in realtà sono vicinissime, e che da subito hanno dato grandi soddisfazioni, sia agonistiche che a livello di sviluppo dei materiali, elemento che per un’azienda come SLAM è fondamentale. Senza feed back dei regatanti il settore ricerca & sviluppo non può conoscere le vere esigenze che ci sono in acqua nelle diverse classi veliche. Australian Sailing Team e Yachting New Zealand sono le Associazioni veliche che hanno “sposato” con vivo entusiasmo la partership con SLAM e nel giro di pochi mesi si è potuto apprezzare il prezioso contributo di atleti di massimo livello, che hanno vinto – solo per citare i risultati dell’ultimo mese- 4 ori, un argento e un bronzo alla recente Coppa del Mondo di Weymouth e un oro al Mondiale 470 maschile.
 
Ma soprattutto in pochi mesi di collaborazione è stata creata una nuova linea tecnica, che vi anticipiamo: una nuova linea Dinghy, che sarà presentata ufficialmente al Salone di Genova e che è stata indossata per la prima volta proprio alle vittoriose regate di Weymouth dalla squadra australiana e neo-zelandese. Creata dal noto designer Bethwaite la collezione prevede una linea bambino e una adulto con una decina di capi tecnici specifici per le derive e skiff (alcuni esempi nelle foto allegate). Spruzzi e temperature di tutti i mari e laghi non saranno più un problema con SLAM…!

Share