Prima novità al Big Blu

La comunicazione sarà il tema centrale dell’evento Pelagos che costituirà una delle aree tematiche di BIG BLU Roma Sea Expo 2010, dal 20 al 28 febbraio alla Fiera di Roma.
Proprio Pelagos ospiterà il Premio internazionale “Sea Heritage – Best Communication Campaign”, configurandosi quale primo laboratorio nazionale riservato alla promozione e valorizzazione del patrimonio marittimo mediterraneo. Dal 1 novembre sarà possibile scaricare dai siti www.pelagosarea.eu e www.big-blu.it i moduli per partecipare gratuitamente all’iniziativa e prendere visione del regolamento del concorso. Il Premio, patrocinato da enti nazionali ed internazionali ed organizzato in collaborazione con Fiera Roma, sarà assegnato a seguito di una accurata presentazione e selezione delle migliori campagne di comunicazione finalizzate alla conservazione, valorizzazione e promozione delle eccellenze marittime presenti nell’area mediterranea.

Una concreta occasione per offrire un prezioso riconoscimento a chi sviluppa virtuosamente iniziative commerciali, programmi culturali e progetti di ricerca scientifica riservando particolare attenzione alle strategie di comunicazione che ne favoriscono la conoscenza e la efficace divulgazione presso il grande pubblico, ma anche l’occasione per avvicinare al mondo del mare sempre più qualificati operatori di mercato, sponsor e agenzie di pubblicità. Sulla base delle valutazioni operate da una giuria interdisciplinare di esperti si provvederà ad assegnare i riconoscimenti ai progetti di comunicazione, realizzati nel corso dell’anno 2009 e ritenuti meritevoli, appartenenti alle seguenti sezioni:
patrimonio monumentale ed architettonico; patrimonio storico, flottante, sommerso e beni immateriali; ricerca scientifica ed ambiente marittimo. Una particolare attenzione sarà rivolta verso i progetti interistituzionali capaci di coinvolgere più partner, appartenenti all’area euro mediterranea, che prevedono l’impiego di new media, strumenti e tecniche integrate di comunicazione caratterizzate da nuovi linguaggi e modalità d’espressione particolarmente apprezzate dal pubblico giovane. Potranno partecipare al Premio internazionale gratuitamente enti, società, consorzi, associazioni, fondazioni, istituzioni pubbliche o private, ricercatori e studiosi, singolarmente o in forma associata. Nel corso del mese di novembre il Comitato Organizzatore del concorso realizzerà nella Capitale un primo evento ufficiale legato alla promozione del Premio internazionale.

Share