Problemi per Telefónica, a velocità ridotta verso Lorient

Alle 20.00 di giovedì, 14 giugno, dopo aver riparato il timone di dritta, Telefónica è riuscita a riprendere la leadership dell’ottava tappa della Volvo Ocean Race. Tuttavia la decisione più difficile, la strambata decisiva verso la Francia doveva ancora essere presa. Circa un’ora più tardi Telefónica era la prima barca a strambare, seguita da Groupama. In testa alla flotta, e con meno di 300 miglia a Lorient, la barca spagnola ha avuto un altro incidente, subendo la rottura anche del timone di sinistra, ed è quindi stata costretta a navigare a velocità ridotta verso la costa bretone. /“Procediamo verso Lorient a 12 nodi, non abbiamo problemi. La situazione a bordo è normale ma dobbiamo fare molta attenzione, perché ci rimane un solo timone ed è danneggiato. Per fortuna quello che possiamo usare è quello che ci serve per dirigerci verso Lorient.”/ Ha dichiarato lo skipper Iker Martinez.
Il problema al timone di sinistra e la rottura di quello di dritta sono avvenuti a causa di una forte caduta nel cavo di un’onda. /“La cosa strana è che in quel momento stavamo navigando in massima sicurezza.
C’erano da 20 a 40 nodi di vento e avevamo deciso di navigare con un fiocco piccolo, non molto veloci ma sicuri in quelle condizioni dure.”/
Questa mattina, Iker Martínez e il suo equipaggio procedevano lentamente verso Lorient in quinta posizione, a quasi 72 miglia alle spalle dei leader, i francesi di Groupama. /“Senza un timone, ammainare la randa è stata un’avventura e abbiamo anche rotto le stecche. L’atmosfera a bordo è immaginabile, viste le circostanze. Più di due anni di lavoro sono sfumati in pochi minuti. Spero solo di poter arrivare senza ulteriori complicazioni./”

La flotta è guidata dai francesi di Groupama, che hanno un vantaggio di poco più di 25 miglia su PUMA e CAMPER. Quarto è Abu Dhabi a 28 miglia, Telefonica quinto a 71,8 e Team Sanya sesto a 133 miglia dai leader.

L’arrivo dei primi a Lorient è previsto per le ore 14.

Share