Punta Ala, che numeri!

  Gold & Silver, questi i colori del Mondiale Platu25, che sarà disputato a partire da domani, e vedrà i concorrenti gareggiare suddivisi in due flotte. La decisione è stata presa dal Comitato di Regata, a fronte dell’elevato numero dei partecipanti, ben 93 barche, che renderebbe difficile gestire tecnicamente la gara.
Il campionato Mondiale che ha preso il via vede quindi impegnati gli equipaggi nelle prove di qualificazione, stabilite in un numero di 7, al termine delle quali si definiranno la Golden Fleet e la Silver Fleet.

Anche le prove di qualificazione saranno disputate dagli equipaggi suddivisi in due flotte, contraddistinte con i colori Giallo e Blu. Un comitato tecnico assegnerà le imbarcazioni a ciascuna delle due flotte, in considerazione delle abilità e peso di ciascuna imbarcazione, al fine di garantire una eguale tensione agonistica in entrambe.

La scelta operata dalla Classe, ovvero la divisione in due della flotta di 93 barche, ha privilegiato l’aspetto tecnico, eliminando di fatto il “fattore fortuna”, ma le porte della vittoria restano aperte per tutti, proprio grazie all’elevato numero di prove di qualificazione. Queste potrebbero infatti diventare 9, se la settima fosse disputata in un giorno che consenta di continuare a regatare, sempre considerando, oltre alle condizioni meteo marine, anche il limite massimo di tre prove per ciascun giorno di gara.

Gli equipaggi sono oggi scesi in acqua, con una spettacolare partenza in un’unica flotta, per la regata di prova vinta dalla 3F Five For Fighting. Questa sera alle 19.00 si terrà la cerimonia di apertura del Campionato Mondiale Platu25 edizione 2009 mentre domani sera, alle ore 19.00 la classe Platu25 Austriaca presenterà la sua candidatura per ospitare l’edizione 2011 del Campionato Mondiale Platu25.

Share