Quantum Racing vince il suo secondo titolo mondiale

Quantum Racing ha mantenuto le promesse: si è aggiudicato il suo secondo titolo di Campione del Mondo TP52, battendo il combattivo Matador in una finale davvero spettacolare. Dopo una lunga attesa, per far stabilizzare il vento sul campo di regata, si è corsa una sola prova oggi, iniziata alle ore 15.17. Il distacco, in termini di punteggio tra i due team era talmente risicato, che a questa regata era affidato un compito estremamente delicato, stabilire il vincitore finale. Anche se il duello più seguito era certamente quello per il titolo, non sono mancate grandi battaglie nel resto della flotta, che ha lottato con una brezza instabile e debole intorno ai 5-7 nodi.

L’altro ‘match race’ interessante si è corso per il terzo posto tra i russi di Synergy e Artemis (SWE); ma questa volta, prendendosi la rivincita rispetto all’anno scorso, è stato Synergy a salire sul terzo gradino del podio. Matador è stato costretto a ripetere la partenza per uno start anticipato e questa manovra, sebbene eseguita con grande professionalità e velocità, ha certamente aiutato Quantum che ha preso quindi il controllo della regata. Mentre Bigamist (POR) ha chiuso il campionato con onore, vincendo l’ultima regata della stagione, Quantum Racing e Synergy terminano rispettivamente ottavo e nono. Ma i due punti guadagnati sono sufficienti a Quantum, per aggiudicarsi il Mondiale.

Quantum Racing è il primo team ad aver vinto in tre anni due Mondiali (un anno è arrivato secondo dietro Matador) e con il gran finale di oggi chiude in bellezza una stagione positiva. La barca disegnata da Botin Carkeek ha vinto il Circuito Audi MedCup 2008 ed è finita seconda nel 2009 e nel 2010.

I russi chiudono la giornata in quarta posizione, quello che serve loro per guadagnare il terzo scalino del podio.

Share