http://main.unpkediri.ac.id/wp-content/uploads/bola88/https://iaicirebon.ac.id/slot5000/https://aos.cianjurkab.go.id/slot-gacor/https://caen.edu.pe/site/https://pkk.pareparekota.go.id/rtp-live-slot/https://disdikbud.pareparekota.go.id/bola88/https://ppid.pareparekota.go.id/slot-gacor-2023/http://main.unpkediri.ac.id/wp-content/uploads/slot-shopeepay/https://pusbangpmpp.lppmp.untad.ac.id/situs-slot-gacor/https://lazismu.uhamka.ac.id/https://map.uhamka.ac.id/https://math.uhamka.ac.id/https://uniqhba.ac.id/assets/slot-gacor/https://warta.unipar.ac.id/slot-gacor/https://warta.unipar.ac.id/agen-bola/https://warta.unipar.ac.id/bandar-togel-terpercaya/raja slotslot deposit danaslot gacorhttps://unipar.ac.id/slot88/https://unipar.ac.id/slot-deposit-pulsa/slot4djudi bola88slot onlinebolagilasv388joker123situs slot gacortogel4djudi bola88judi bolahttps://stikesbethesda.ac.id/situs-slot-gacor/https://scs.stikesbethesda.ac.id/wp/bandar-bola88/slot gacorhttps://ejournal.sttkb.ac.id/slot-gacor/http://dpkpp.cirebonkab.go.id/web/public/slot-gacor/https://puskesmasbulian.batangharikab.go.id/upload/slot-gacor/https://komunikasi.ucm-si.ac.id/judi-bola88/https://pertanian.ucm-si.ac.id/slot88/https://doktorpai.iaidalwa.ac.id/togel88/https://pasca.iaidalwa.ac.id/totogel/https://pai.iaidalwa.ac.id/bola88/https://penerbit.unipar.ac.id/bola88/https://tarbiyah.iaidalwa.ac.id/joker123/http://standpunkt-pferd.de.schnellphoto.de/https://crm.lurity.com/sv388/http://persadabunda.ac.id/situs-slot-gacor/https://meethongkongsingles.com/slot-deposit-pulsa/https://www.as-seerah.com/slot-dana/https://ug-rai.ru/sv388/https://libertin-debutant.fr/slot-gacor/https://inhm.ru/bandar-togel-terbesar/https://elearning.smkinfokom-bogor.sch.id/slot-gacor-terpercaya/https://tuct.ac.th/slot-deposit-pulsa/https://ucm-si.ac.id/wp-content/uploads/2023/slot88/https://ekonomi.ucm-si.ac.id/slot-deposit-pulsa/https://corona.tanahbumbukab.go.id/slot-gacor/https://sttiman.ac.id/slot-deposit-pulsa/https://press.unisri.ac.id/wp-content/uploads/slot-gacor/https://feuadvocate.net/slot-shopeepay/https://bi.uhamka.ac.id/http://siapma.poltekkesjogja.ac.id/uploads/slot-gacor/
Royal Yacht Britannia rinasce nello stile degno di un re | Sailbiz

Royal Yacht Britannia rinasce nello stile degno di un re

Lo studio londinese rivela la celebrazione della società e della tecnologia britanniche in una nave progettata per le persone ma degna di un re. Quando il governo britannico ha invitato i progetti per una nuova ammiraglia nazionale – in sostituzione dell’ex Royal Yacht Britannia – è stata un’opportunità per Vitruvius Yachts e il suo team collaborativo, chiamato Team FestivAl, di unire le loro notevoli conoscenze ed esperienze per creare qualcosa di straordinario – un nuova ammiraglia pensata per il popolo ma degna di un re.

Con la decisione del governo di interrompere il progetto, il team – la cui nave è stata selezionata come finalista nel concorso di progettazione – sta presentando la sua proposta precedentemente riservata, evidenziando non solo l’ingegnosità del loro design, ma anche mettendo in luce la straordinaria profondità e diversità dell’industria e della società britanniche, ampiamente riflesse nel design stesso.

Il design proviene dal Team FestivAl, una collaborazione tra il pluripremiato studio londinese di yacht design Vitruvius Yachts, lo studio di architettura di fama mondiale Zaha Hadid Architects e gli specialisti di navi e yacht in alluminio Ocea. Le caratteristiche principali includono un focus su energia e propulsione sostenibili, un design dello scafo altamente efficiente per ridurre al minimo il consumo di carburante e massimizzare le opportunità per le tecnologie verdi emergenti per creare una nave a zero emissioni di carbonio, un interno basato su materiali riciclati e riciclabili e un ponte e interni flessibili design che può passare facilmente dalla vetrina espositiva all’ambasciata galleggiante, adatto a tutti, dai VVIP agli scolari e ai disabili.

Guidato da Philippe Briand di Vitrivius Yachts, uno dei principali designer di yacht al mondo e architetto navale per yacht a vela e a motore, il progetto National Flagship del Team FestivAl attinge a diversi spunti culturali e sociali, dall’innovazione e sostenibilità all’accessibilità e all’inclusione, per rappresentare il meglio degli inglesi nel design, nella produzione, nell’artigianato e nella diversità. In effetti, nello sviluppo del design, l’essenza della britannicità è al centro dell’attenzione attraverso un motivo a nastro della bandiera dell’Unione nei prospetti laterali e in pianta, riflettendo la società multiculturale che definisce il Regno Unito oggi.

“Progettare una nave – un’ammiraglia – che diventerà un punto di riferimento nella sostenibilità oltre a dimostrare l’eccellenza e il patrimonio britannico per le generazioni attuali e future, pur essendo un simbolo di inclusione e diversità, è stata un’enorme sfida che mi ha tenuto sveglio la notte ”, afferma Philippe Briand. “La natura e l’intensità del progetto mi hanno tenuto concentrato, ma mi hanno anche riempito di orgoglio, non solo per il processo di progettazione in sé, ma anche per ciò che rappresenta l’ammiraglia”.

Una vetrina di sostenibilità e tecnologia

Gli elementi tecnici del progetto di punta nazionale del Team FestivAl sono incentrati su una solida architettura navale e un intelligente design della sovrastruttura. Il risultato è una nave di 125 metri altamente efficiente sia in acqua – con il 30% di resistenza idrodinamica in meno rispetto a una nave in acciaio convenzionale – sia in aria, con un coefficiente di resistenza aerodinamica di appena 0,28, inferiore a quello della maggior parte delle automobili.

Il design sarebbe costruito in alluminio riciclato (l'”Al” in “Team FestivAl”), che è più leggero dell’acciaio e quindi riduce la potenza richiesta per la propulsione, che a sua volta riduce le emissioni. Infatti, il Team FestivAl ha condotto uno studio con la Water Revolution Foundation senza scopo di lucro in collaborazione con l’Università di Bologna che ha scoperto che il progetto dello scafo e della sovrastruttura, in un ciclo di vita di 30 anni, emetterebbe il 30% in meno di gas serra rispetto a un progetto convenzionale.

Il design della National Flagship va oltre, tuttavia, con un sistema di propulsione agnostico dal punto di vista energetico basato su azionamenti pod altamente efficienti, che possono anche consentire il mantenimento della posizione geostazionaria senza danneggiare i fondali marini sensibili con un’ancora. L’energia per le unità pod proverrebbe da un grande banco di batterie che potrebbe essere caricato tramite alimentazione da terra o generatori di bordo, inizialmente utilizzando diesel/biocarburante rinnovabile ma consentendo fonti energetiche alternative ora e in futuro, tra cui celle a combustibile a idrogeno verde e energia solare raccolta a bordo ed energia eolica.

Il meglio del design e dell’artigianato britannico

Sia il design esterno che quello interno sono stati creati per rappresentare l’identità nazionale e mostrare il meglio del design e dell’artigianato britannico. L’elegante profilo esterno include una caratteristica fetta centrale attraverso la sovrastruttura che assume la forma di un cerchio di vetro, inondando l’interno di luce e fornendo un elemento di design chiave che, combinato con una distinta linea di stile illuminata a LED nel profilo, accenna a il motivo a nastro nella bandiera dell’Unione. Questo è rafforzato nel design se visto dall’alto.

Di notte, il nastro di piastrelle a LED e lo schema di illuminazione sviluppato da Jason Bruges Studio trasforma la nave in una scultura luminosa che proietta la bandiera dell’Unione, riflessa nell’acqua. Lo schema di illuminazione consente inoltre di visualizzare i messaggi e di abbinare l’illuminazione