Seatec, pronto dalla settimana prossima

Si presenta con 762 espositori (dei quali 269 stranieri da 30 Paesi) la nona edizione di Seatec, la rassegna internazionale di tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni, yacht e navi, che si terrà a CarraraFiere dal 16 al 18 febbraio, unitamente a Compotec (rassegna internazionale dei compositi e tecnologie correlate). Gli stand occuperanno 32.000 metri quadrati utilizzando completamente i quattro padiglioni nei quali saranno ospitati numerosi eventi, convegni e mostre che occupano oltre quattromila metri e testimoniano e rafforzano l’immagine di un settore nel quale l’Italia è leader a livello mondiale. Con Seatec si ritrova e si confronta, a CarraraFiere, un comparto che conta in Italia 12 mila addetti diretti che diventano circa 55mila se si considera l’intera filiera tecnico-produttiva che comprende i comparti della nautica da diporto e della cantieristica navale e costituisce, assieme alla logistica portuale e ai trasporti marittimi, uno dei pilastri dell’economia nazionale.

“Siamo molto soddisfatti nel presentare un grande evento di valore internazionale che richiama espositori, operatori e professionisti da tutto il mondo – hanno sottolineato Giorgio Bianchini e Paris Mazzanti, presidente e direttore di CarraraFiere, illustrando stamani alla stampa il salone – per una manifestazione che riesce a rappresentare compiutamente non solo tecnologie, prodotti, sistemi, impianti ma anche il design e la componentistica che concorrono a fare della nautica italiana un comparto all’avanguardia a livello mondiale”.

Contemporaneamente a Setac, sul mare, a poche centinaia di metri dal complesso fieristico, si svolgerà il 18 febbraio una regata della classe Melges 32 e Audi Melges 20 che apre la stagione per la categoria. Tanti i nomi importanti in gara: nella classe Melges 32 tra gli equipaggi è annunciato anche il team iberico ‘Bribon’ di Sua Maestà Juan Carlos I Re di Spagna.

Share