Un mondiale all’insegna delle coppie reali…inglesi

Splendido finale alla Compagnia della vela Grosseto dell’RS Feva Worlds 2013, con la Gran Bretagna mattatrice della manifestazione con tre team su tre sul podio. Bristow/Hewitt nuovi campioni del mondo. Italia quarta con gli ex iridati Stocchero/Virgenti, a Porro/Dall’Ora il titolo femminile. Un finale tutto britannico quello andato in scena alla Compagnia della vela Grosseto, sede del Mondiale RS Feva 2013, con tutti e tre i gradini del podio occupati da atleti d’oltremanica. In una giornata caratterizzata da vento intorno ai 10 nodi da 240°, i nuovi campioni del mondo al termine delle 14 prove disputate sono i giovani Hannah Bristow e Bobby Hewitt (GBR 4610) dello YC Leigh and Lowton, abili nell’ultimo giorno di regate a controllare ogni mossa degli avversari diretti portando a casa un settimo e un 12esimo posto e chiudendo la settimana grossetana con 34 punti.

Staccata di ben 21 lunghezze, secondo posto per la coppia Wells/Todd (GBR 4332), medaglia d’argento con 55 punti, uno in meno dei connazionali Brown/Davies (GBR 4768), sul gradino più basso del podio con 56 punti. Chi non è riuscito a salire sul podio è invece l’equipaggio italiano composto dagli ex campioni del mondo Stocchero/Virgenti, che con un 16esimo e 3° posto in quest’ultima giornata si devono accontentare, con 75 punti, della medaglia di legno. Scavalcato dunque, rispetto alla classifica di questa mattina, il team inglese di Grade/Prescott, quinti a 77 punti davanti alle italiane Porro/Dall’Ora. Proprio le vincitrici delle qualificazioni possono però gioire per la conquista del premio All girls dedicato agli equipaggi femminili. A Will e Matt Taylor, invece, il premio Family.

Tra gli altri italiani impegnati nella flotta Gold, 18esimo posto finale per Oppizzi/Frazzica (155 punti), con Vio/Scarpa 21esimi (170 punti) e i giovanissimi Arianna Botticini e Federica Celentano della Compagnia della vela Grosseto, che chiudono il loro primo mondiale con un positivo 24esimo posto. A Codeghini/Zinetti il primo posto della classifica Junior. Per quanto riguarda le altre due flotte, la classifica parla ancora inglese, con Vennis-Ozanne/Lewis che si aggiudicano la Silver davanti alle italiane Tognoni/Quilici, e Mulcahy/Lindsay-Brown regine della Bronze.

RS Feva World Championship – Classifica Finale Gold – Top 5

Classifiche integrali disponibili al sito www.sailwave.com/results/RSFevaWorlds2013.htm

Il primo valore è relativo alle qualifiche (non scartabile)

1. GBR 4610 – Hannah Bristow / Bobby Hewitt – Leigh and Lowton – 3, 3, 1, 6, 1, 1, (14), 7, 12 – 34 punti
2. GBR 4332 – Elliot Wells / Jake Todd – Hayling Island Sailing Club – 2, 2, 2, (23), 3, 5, 7, 20, 14 – 55 pt
3. GBR 4768 – Arthur Brown / Niamh Davies – Royal Burnham YC – 9, 1, (17), 10, 6, 6, 1, 6, 17 – 56 pt
4. ITA 4698 – Leonardo Stocchero / Gianluca Virgenti – CV Toscolano Maderno – 5, 7, 9, 13, (58 BDF), 14, 8, 16, 3 – 75 pt
5. GBR 4924 – Samuel Grade / Katie Prescott – Lymington Town/Hayling Island – 25, 6, 4, 1, (58 BFD), 4, 6, 11, 20 – 77 pt

Dichiarazioni del giorno

Jop Dutilh, presidente Classe Internazionale RS Feva: «Siamo molto felici per la settimana, è stato tutto perfetto, dal campo di regata all’organizzazione. Tutti i ragazzi sono entusiasti, peccato solo che ora debbano lasciare questo paradiso della vela, gli mancherà! Adesso si pensa subito al Mondiale 2014, in Francia».

Paolo Testolin, presidente Classe RS Feva Italia: «Sono orgoglioso dei risultati dei nostri atleti che hanno ben tenuto contro i forti e numerosi equipaggi inglesi. Un particolare ringraziamento al nostro coach e a tutti gli allenatori per la dedizione nella preparazione prima e il supporto tecnico e psicologico durante il Mondiale. Collaborando fattivamente sono riusciti a rendere competitivi un buon numero di equipaggi. Mettiamo a segno il titolo mondiale femminile con Margherita Porro e Francesca Andrea Dall’Ora, un risultato che rappresenta il trend eccellente della stagione. Con il 4° posto di Stocchero/Virgenti, che hanno lottato fino alla fine con i denti per il podio, abbiamo due team nei primi 6 al mondo. Il bilancio è più che positivo per la nostra Classe. Meritato anche il titolo Junior di Codoghini/Zinetti  che hanno dimostrato di essere cresciuti. Infine grazie alla Classe Internazionale e alla Compagnia della vela di Grosseto per l’impegno profuso nella gestione e nell’organizzazione di questo evento».

Margherita Porro, timoniera ITA 2592: «Ora che è finita posso dire che la lotta contro gli inglesi è stata dura, sono avversari molto preparati e sono molto contenta del risultato. Abbiamo iniziato e finito bene, avuto un calo nelle prove centrali e nella prima di oggi, ma ci siamo riprese e comunque è da queste giornate che si impara».

Marco Borioni, presidente Compagnia della vela Grosseto: «Un’altra bellissima giornata di vela, degna conclusione di questi due mondiali alla Compagnia della vela Grosseto con cui abbiamo messo le basi per il futuro del circolo. I ragazzi in acqua erano entusiasti, con barche belle e divertenti, non a caso molto diffuse nei paesi anglosassoni, che di vela se ne intendono. Un ringraziamento speciale va infine agli sponsor dei nostri ragazzi in gara: Futura, Vibralcementi e Colle Massari».

 

Share