Valencia di nuovo città dell’America’s Cup…se Alinghi vince

Valencia è la città che ospiterà le pre regate 2009 dell’ America’s Cup, ma la conferma definitiva ci potrà essere solo dopo che la Corte di New York pubblicherà la sentanza della causa tra Alinghi e BMW Oracle.

Ieri è stato raggiunto l’accordo tra AC Management, l’autorità che gestisce la 33a America’s Cup , la Municipalità Valenciana ed il Governo Regionale della città spagnola.
Nei giorni scorsi le autorità spagnole avevano giudicato esose la richiesta dell’ACM di 20 milioni più la costruzione di altre 7 basi. La trattativa deve quindi aver portato ad un avvicinamento che ha permesso la firma dell’accordo per organizzare a Valencia le due pre regate 2009 dell’America’s Cup. ll primo evento si svolgerà per la fine di Giugno, il secondo all’inizio di Ottobre.

Se la causa legale tuttora in corso sul futuro della 33a America’s Cup si dovesse risolvere in favore di un evento multichallenge come proposto dal Defender Alinghi e dal Challenger of Record, Club Nautico Espanol de Vela, questi due eventi faranno parte della 33a America’s Cup, le cui regate si svolgeranno nel 2010.
Alinghi, il Defender e i Challenger si sfideranno a largo della spiaggia di Malvarossa cun le barche ACC Version 5.0, per due volte in pochi mesi, in una serie di regate di flotta e di match race, molto simili a quegli Act.
 

Lucien Masmejan referente di ACM, ha così commentato l’annuncio: “Valencia ha ospitato uno dei migliori eventi della storia dell’America’s Cup l’ultima volta e siamo sicuri che tutto ciò potrà ripetersi. Non vediamo l’ora di ritornare in acqua con le regate di America’s Cup, e sento anche l’eco del desiderio di tutti i challenger iscritti.
Rita Barberá, Sindaco di Valencia, è molto soddisfatta: “Sono convinta del fatto che abbiamo raggiunto un accordo di alto profilo, un accordo di speranza, di orgoglio e di sfida” La Barbera ha poi aggiunto: “La mia volontà è quella di organizzare la 33a America’s Cup e le pre regate a Valencia perchè se analizziamo i ritorni e l’impatto della 32a edizione dell’America’s Cup sulla regione, osserviamo che i dati economici sono molto positivi, non soltanto per la visibilità internazionale di cui la città ha beneficiato, ma anche per la ricaduta di reali vantaggi su tutta l’economia valenciana”.

 

Share