Helly Hansen vestirà ancora gli oceanici: segnale di impegno, parola del marketing director

Helly Hansen partner ufficiale della The Ocean Race Il brand norvegese fornirà l’abbigliamento tecnico ufficiale all’organizzazione della più impegnativa regata di vela in equipaggio attorno al mondo. Helly Hansen, leader mondiale nel settore dell’abbigliamento tecnico da vela, ha annunciato che sarà Official Clothing Supplier di The Ocean Race, la più impegnativa regata di vela a tappe in equipaggio attorno al mondo. Con oltre 140 anni di esperienza nello sviluppo di abbigliamento tecnico ad alte prestazioni, il brand norvegese è riconosciuto per la sua affidabilità dai professionisti della vela in tutto il mondo e sarà partner della prossima The Ocean Race nel 2022-23.

Michael Uhl, Global Marketing Director

La partnership con The Ocean Race è molto importate per noi; condividiamo lo stesso obiettivo a lungo termine, cioè accrescere linteresse globale verso il mondo della vela e lattenzione verso la salvaguardia degli oceani. Annunciare ora la partnership è un forte segnale di impegno in questo progetto e nei suoi valori fondamentali.

Spesso indicato come l’evento sportivo più lungo e difficile al mondo, dal 1973 The Ocean Race ha messo alla prova i migliori equipaggi nelle più impegnative condizioni che un velista possa incontrare. The Ocean Race è una sfida che non concede riposo o distrazioni per ventiquattro ore al giorno, in cui gli equipaggi devono investire tutte le energie fisiche e le competenze tecniche di cui dispongono per cercare di vincere la più dura regata della loro vita. Quale leader globale nell’abbigliamento tecnico per la vela, Helly Hansen non solo collabora costantemente con i migliori velisti del mondo ma è stato fornitore ufficiale degli equipaggi di The Ocean Race sin dalla regata inaugurale di quasi 50 anni fa.
Se la competizione e l’avventura incarnano lo spirito di The Ocean Race, gli organizzatori della regata sono altrettanto impegnati a promuovere la salvaguardia degli oceani e il ripristino del loro equilibrio ambientale. Helly Hansen è un marchio nato nei mari della Norvegia. La storia, l’esperienza e la passione di questo brand sono profondamente radicati nell’acqua e l’azienda condivide in pieno l’impegno di The Ocean Race a proteggere gli oceani.

Dal 1973, The Ocean Race ha preteso il massimo dai velisti partiti per questa avventura – spiega Richard Brisius, presidente di The Ocean Race – Come velisti non vogliamo solo promuovere il più alto livello di competizione in una regata oceanica, ma lavoriamo per sostenere e attuare soluzioni che aiutino a ripristinare e salvaguardare l’equilibrio ambientale degli oceani in cui navighiamo. Con Helly Hansen abbiamo un partner con cui condividiamo la medesima dedizione sia per le prestazioni sia per il mare.”

Paul Stoneham, CEO di Helly Hansen

“Non c’è altra regata al mondo impegnativa e rigorosa come The Ocean Race, in grado di attirare i migliori velisti al mondo spingendoli al limite in condizioni straordinarie – spiega Paul Stoneham, CEO di Helly Hansen – Helly Hansen lavora a stretto contatto con i professionisti della vela per sviluppare materiali di cui si possano fidare in qualunque condizione incontrino in mare. Siamo onorati di collaborare con The Ocean Race, un partner che considera la sostenibilità un valore essenziale, e che lotta per ripristinare l’ambiente oceanico.”

Helly Hansen ha una lunga storia in comune con The Ocean Race. Nel 1981, la regata (allora denominata Whitbread Round the World Race, ndr) ha accolto il primo team tutto norvegese, equipaggiato con le cerate Helly Hansen caratterizzate dal classico design a strisce orizzontali coi colori della bandiera nazionale, ancora presente nelle attuali collezioni. Nei decenni successivi, The Ocean Race ha continuato a guidare l’innovazione nella vela, mentre Helly Hansen ha continuato a fornire tecnologie e design all’avanguardia, tra cui l’abbigliamento tecnico con cui l’equipaggio di Ericsson ha vinto l’edizione 2008-09 della regata.

L’evoluzione delle imbarcazioni utilizzate nelle edizioni successive ha implacabilmente alzato l’asticella anche della tecnicità dell’abbigliamento degli equipaggi, con la necessità di adeguarsi a velocità e intensità sempre maggiori. Helly Hansen ha risposto sviluppando giacche in tessuto Helly Tech®, una tecnologia con membrana impermeabile e traspirante, e integrando maschere per il viso per offrire una protezione totale anche nei gelidi oceani antartici. Nell’edizione 2014-15, il marchio norvegese ha equipaggiato Team SCA, composto da sole donne, con design innovativi specifici per il genere femminile che sono diventati parte integrante delle successive collezioni.

L’attuale collezione Ægir per la vela offshore è il risultato della decennale esperienza di Helly Hansen, maturata a stretto contatto con gli equipaggi di The Ocean Race. Perfezionata ulteriormente con l’equipaggio di MAPFRE durante l’edizione 2017-18, la linea Ægir è il culmine di cinque generazioni di progressivi miglioramenti nel design grazie al continuo scambio di informazioni con i velisti oceanici.

PROSSIMA EDIZIONE

La prossima edizione di The Ocean Race sarà caratterizzata dalla novità di due diverse classi di imbarcazioni: alla tradizionale flotta dei monotipo VO65 saranno affiancati i nuovi IMOCA 60 dotati di foil. La regata porterà gli equipaggi lungo una rotta di 38.000 miglia attorno al mondo, toccando sei continenti e facendo scalo in dieci porti. La partenza nell’autunno del 2022 sarà ancora una volta da Alicante, in Spagna, mentre per la prima volta l’arrivo sarà in Italia, a Genova, nell’estate del 2023. I porti dove la regata farà scalo includono tra gli altri: Città del Capo in Sudafrica, Shenzhen in Cina, Auckland in Nuova Zelanda; Itajaí in Brasile, Newport negli USA e Cabo Verde, che sarà così la prima tappa in Africa occidentale nella storia di The Ocean Race.