Melges32 solo per uomini veri!

   Porto Cervo, 24 settembre 2009 – Condizioni al limite quest’oggi a Porto Cervo per la seconda giornata dell’Audi Melges 32 World Championship ed è la volta di Bliksem. Vento che ha superato i 22 nodi, cielo plumbeo e onda formata oltre i due metri hanno permesso al principal race officer Peter Reggio di dare il via ad un’unica prova.


Dopo le prime due regate giocate in attesa, fingendo di nascondersi dietro a parziali comunque da prima linea (un sesto ed un secondo), lo statunitense Bliksem di Pieter Taselaar ha scelto di cominciare a dettare la propria legge, conquistando la prima vittoria di giornata in questo Mondiale.

Bliksem, come previsto, ha messo la freccia ma continua a trovare tra sé e la vetta della classifica generale un ostacolo durissimo che risponde al nome di Team 93 e sembra essere questo, il duello tra Stati Uniti ed Italia nel nome di due grandi imbarcazioni, il copione delle prossime giornate. L’equipaggio di Claudio Recchi con il tattico Jonathan McKee esibisce una solidità granitica ed uno stato di forma al top; i suoi parziali (secondo, primo ed ancora secondo oggi) fanno realmente impressione e di fatto “allungano” notevolmente la classifica già dopo la disputa di solo tre delle dieci prove in programma.

Si conferma tra i grandi, occupando ora una sorprendente terza posizione, Mataran di Stefano Di Properzio a cui giova oltre misura l’innesto nel team del talento puro di Matteo Ivaldi che quest’oggi ha spinto il proprio equipaggio al terzo posto sulla linea d’arrivo. Altri due team azzurri, Pilot Italia di Francesco Martino (con Michele Paoletti) e Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato (affiancato da Adrian Stead) chiudono la prova rispettivamente al quarto e quinto posto.

La classifica generale vede Team 93 mantenere di prepotenza la leadership, seguito da Bliksem che con i terribili fratelli aussie Jeremy e Nathan Wilmot ha messo nel mirino l’equipaggio italiano.
Mataran sale ulteriormente di un gradino, occupando la terza piazza a scapito dei britannici di Red di Joe Woods, scivolati in quarta posizione complice una terza prova da subito in salita a causa di una partenza anticipata.
Quotazioni in ascesa per Mascalzone Latino risalito dall’ottavo al quinto posto della classifica generale, mentre alcuni big della flotta vedono pesantemente ridimensionate, già dopo il secondo giorno, le proprie aspirazioni di successo.

Classifica generale provvisoria dell’Audi Melges 32 World Championship dopo tre prove:

1-TEAM 93 (Claudio Recchi / Jonathan McKee) 2,1,2: pt. 5
2-BLIKSEM – USA (Pieter Taselaar / Jeremy Wilmot) 6,2,1: pt.9
3-MATARAN (Stefano Di Properzio / Matteo Ivaldi) 7,4,3: pt.14
4-RED – GBR (Joe Woods / Dave Lenz) 1,6,11: pt.18
5-MASCALZONE LATINO (Vincenzo Onorato / Adrian Stead) 12,3,5: pt.20
6-PILOT ITALIA (Francesco Martino / Michele Paoletti) 8,8,4: pt.20
7-ARGO – USA (Jason Carroll / John Baxter) 10,10,6: pt.26
8-FANTASTICAA (Lanfranco Cirillo / Nico Celon) 9,5,13: pt.27
9-BAGUA (Andrea Cecchetti / Vasco Vascotto) 5,7,18: pt.30
10-UKA UKA RACING (L.Santini – A.Marinelli / Lorenzo Bressani) 4,11,19: pt.34
11-JOE FLY (Giovanni Maspero / Francesco Bruni) 3,12,20: pt.35
12-BITIPI (Savino Formentini / Tommaso Chieffi) 11,17,9: pt.37
13-SEI TU 32 (Antonello Morina / Branko Brcin) 15,14,15: pt.44
14-CALVI NETWORK (Carlo Alberini / Gabriele Benussi) 13,20,14: pt.47
15- MATRIX (Luigi Amedo Melegari / Ray Davies) 21,13,16: pt.50

seguono 15 equipaggi

 

 

 

Share