Ocean Race: arrivo nel 2022 a Genova. E’ tempo di un team italiano

Italian Genoa’s mayor Marco Bucci gathers to an official ceremony on the first anniversary of the Morandi highway bridges collapse, in Genoa, Italy, 14 August 2019
ANSA/SIMONE ARVEDA

Il sindaco velista vince sul bordo buono la tappa finale della Ocean Race, la regata nata dopo l’abbandono di Volvo del Giro del Mondo. Un successo per l’Italia e in particolar modo per Genova. Ma adesso serve un team italiano. Battute le concorrenti Atene, Taranto e San Pietroburgo

Già negli anni scorsi CC Aniene, YCCS e YCI provarono a creare un team italiano per il giro del mondo. Ma adesso l’annuncio della tappa di Genova porta linfa vitale per un impegno che deve essere sopra gli interessi personali. Yacht Club, Istituzioni locali e centrali, Coni, Federazione Italiana Vela, Giovanni Soldini, Vittorio Malingri, Elkann, Fiat, Generali,….e tutti i potenziali stakeholder insieme per vincere anche questa sfida.

Leg 10 from Cardiff to Gothembburg. LIVE from the helicopter 13 June, 2018.

(ANSA) – GENOVA, 23 SET – “Abbiamo lottato duro per arrivare a questo risultato. La nostra città è stata scelta anche perché è la storia della marineria. Per un velista The Ocean Race è la manifestazione più importante”. Lo ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci annunciando che il capoluogo ligure ospiterà la tappa finale della regata intorno al mondo nel 2022. “Questo è un evento che dà a Genova la possibilità di avere più di due anni e mezzo di marketing territoriale.
“La scelta della prima città marittima d’Italia per ospitare il ‘Grand Finale’ apre la manifestazione a un nuovo pubblico in uno dei più appassionati centri velici d’Europa” hanno spiegato gli organizzatori. “Fin dai tempi di Cristoforo Colombo – hanno aggiunto -, Genova è stata considerata uno dei più importanti centri marittimi d’Europa e continua ad essere la capitale italiana dello yachting”.