Ottimi gli italiani alla Congressional Cup

Si è conclusa sabato 26 marzo, con una buona prestazione degli equipaggi italiani la 47esima edizione della Congressional Cup, match race di grado 1, organizzato dal Long Beach Yacht Club e secondo solo all’America’s Cup per importanza. Vincitore dell’evento è stato l’inglese Ian Williams che ha battuto in finale l’equipaggio del palermitano Francesco Bruni con un secco 2-0. Francesco Bruni, che aveva condotto la classifica sin dall’inizio dell’evento, ha chiuso così al secondo posto, terzo il francese Mathieu Richard. Buona anche la prestazione del team di Simone Ferrarese, il più giovane degli skipper in gara insieme a Taylor Canfield. Il Ferrarese Racing Team ha chiuso al sesto posto, non entrando nelle semifinali per soli due punti.
Simone Ferrarese al telefono ha dichiarato:”Prima di tutto complimenti a Checco (Bruni ndr). Ha dominato l’evento dall’inizio e avrebbe meritato la vittoria finale. Per quanto ci riguarda, sicuramente da una parte c’è un po’ di rammarico per non essere entrati in semifinale per due soli punti; dall’altra ho la consapevolezza di avere un team visibilmente cresciuto tecnicamente. Manca ancora l’esperienza per gestire situazioni di altissimo livello come quelle della Congressional Cup. Durante i Round Robin, comunque, abbiamo ottenuto vittorie importanti come quella contro il team francese di Mattieu Richard o quella contro l’americano Dave Perry. In classifica generale, inoltre, ci siamo lasciati alle spalle team al top della ranking list mondiale come quello russo di Evgeny Neugodnikov (ottavo) e quello dell’australiano Phil Robertson (nono)”.

Il prossimo appuntamento del Ferrarese Racing Team sarà ad Alicante, in Spagna, per il Trofeo Sir Thomas Lipton, match race di grado 2, che si svolgerà dal 30 Marzo al 3 Aprile. (http://cnjavea.net)

Share