Riparte il circo Extreme riparte da Muscat

 Sette team internazionali di livello mondiale scenderanno in acqua per l’Act 1 delle Extreme Sailing Series™ 2018 a Muscat, in Oman, dal 14 al 17 marzoNel primo degli otto eventi, 35 velisti di fama mondiale si sfideranno nelle splendide acque dell’Oman di fronte al campo da golf di Al Mouj, alla ricerca del successo nell’Act 1 sotto il sole del Medio Oriente. I team, tutti determinati ad assicurarsi l’ambito titolo delle Extreme Sailing Series, si affronteranno pronti a combattere fino alla fine a bordo dei loro catamarani GC32 super-veloci nel primo evento del campionato mondiale di regate stile stadio, giunto alla sua dodicesima edizione. Nelle Series che vantano la presenza di alcuni tra i migliori velisti del mondo, le regate saranno particolarmente agguerrite tra imbarcazioni che possono raggiungere velocità massime superiori ai 35 nodi. Al circuito partecipano alcuni veterani e vincitori delle Extreme Sailing Series del recente passato, tra cui Leigh McMillan, tre volte campionessa delle Extreme Sailing Series.

 

La star britannica, che prenderà il timone di Land Rover BAR Academy, ritiene che le Series di quest’anno saranno le più difficili di sempre: “Le regate saranno davvero combattute quest’anno; penso che sia uno dei livelli più alti che abbiamo mai raggiunto nel circuito; ognuno dovrà essere sempre al meglio durante la stagione quando il livello è così alto”.

Il Kiwi Adam Minoprio, timoniere di SAP Extreme Sailing Team, è sulla stessa linea: “Quella di quest’anno sembra essere la stagione più difficile di sempre. Il parterre degli iscritti promette davvero bene, la costanza nei risultati è ciò che permetterà di vincere il campionato di quest’anno”. Uscito trionfante nel 2017, il team danese è tornato per la settima volta nelle Extreme Sailing Series, determinato a salire di nuovo sul podio. Confermato anche per quest’anno a bordo di SAP Extreme Sailing Team l’italiano Pierluigi De Felice nel ruolo di regolatore delle vele di prua.

Alinghi, tre volte vincitore del circuito, sarà sulla linea di partenza anche quest’anno con l’obiettivo di strappare il titolo al team SAP Extreme Sailing. Il team svizzero ha riconfermato lo stesso equipaggio dell’anno scorso. Arnaud Psarofaghis co-skipper e timoniere è impaziente di raggiungere le acque omanite: “Muscat è uno dei migliori Act della stagione e le condizioni sono perfette per noi. Abbiamo confermato l’equipaggio dello scorso anno, così da avere la giusta sintonia tra di noi per raggiungere ottimi risultati”.


Tra gli sfidanti del 2018 c’è Team México, che ha partecipato come wildcard per la prima volta nell’Act 8 delle Series 2017. Il team torna quest’anno con un equipaggio che comprende alcuni dei migliori talenti del Messico, come lo skipper Erik Brockmann, campione del mondo J70 e classificato tra i primi 10 al mondo negli Optimist e il prodiere Danel Belausteguigoitia.

Il team di casa Oman Air cercherà di migliorare il terzo posto ottenuto nel 2017. Phil Robertson skipper e campione del mondo di match race è impaziente di iniziare: “Siamo determinati, concentrati e pronti a regatare nelle acque di casa.”

La prossima settimana saranno comunicati i nomi degli altri due team che prenderanno parte al primo Act a Muscat.

Le Extreme Sailing Series prenderanno il via mercoledì 14 marzo alle 14:00 ora locale (UTC + 4). Il programma dei Flying Phantom prevede regate ogni giorno dalle 10:00 ora locale (UTC + 4), anche mercoledì 14 marzo. 

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *