11 mesi per 9 tappe, cambia l’Extreme Circuit

L’Italia protagonista dell’evento con due team iscritti LUNA ROSSA e TEAM NICE, e una tappa che si svolgerà a Trapani a settembre 2011. 0 team in rappresentanza di 8 nazioni, con velisti provenienti da più di 12 paesi e con un bagaglio di diverse esperienze (Volvo Ocean Race, America’s Cup, medaglie d’oro olimpiche, World Match Racing Tour ecc.) Cambia il circuito più estremo della vela e diventa sempre più “appeal” per le aziende.

Innovazione e qualità sono ancora una volta gli elementi distintivi delle Extreme Sailing Series. Per il secondo anno torna, candidandosi per la vittoria, Groupe Edmond de Rothschild (lo skipper non è ancora stato comunicato); Due gli equipaggi italiani che partecipano per la prima volta al circuito: Luna Rossa, skipper Max Sirena vincitore dell’America’s Cup, che si è assicurata come timoniere Paul Campbell-James, vincitore del circuito dello scorso anno. A bordo anche Manuel Modena e un altro inglese Allister Richardson. Su Team Nice un equipaggio completamente italiano con il veterano dell’America’s Cup Alberto Barovier al timone e Alberto Sonino, Dede De Luca e Simone De Mari in equipaggio. Torna Oman Air Masirah con il francese Sidney Gavignet, veterano della Volvo Ocean Race, come skipper. Roman Hagara, due volte medaglia d’oro alle Olimpiadi, partecipa per la seconda volta con il suo team Red Bull Extreme Sailing.

In Numeri:
–  9 eventi confermati per il circuito 2011, che spaziano dal Nord America, all’Europa, fino al Medio Oriente e all’Asia.
–  Un mix di località, dalle città simbolo agli “stadi del mare” non convenzionali, per consolidarle come destinazioni veliche e per incrementare i mercati emergenti della nautica.
–  10 team di altissimo livello in rappresentanza di 8 paesi con velisti di oltre 12 diverse nazionalità.
–  Eventi di 5 giorni che offrono un mix unico tra regate in mare aperto e lungo costa stile “stadio”, mantenendo integro il valore dello sport e intrattenendo sia il pubblico di non velisti, sia quello degli appassionati.
–  Continueranno ad essere organizzati, oltre alle regate di flotta, sfide su percorsi a 8, test di velocità, match race e ancora altri format di regata. Le prove saranno sempre brevi, impegnative e appassionanti!
–  Un programma d’intrattenimento di 8 ore (sia sull’acqua che a terra), pensato per il coinvolgimento del pubblico.
–  Dodici Optimist, otto 49er e almeno altre tre classi si sfideranno in eventi collaterali durante la stagione. Parteciperanno anche windsurf e kitesurf.
–  Prospettive a 5 anni e pianificazione strategica per il 2011.

 

Share