2.300 addetti nella nautica da diporto in Friuli

Cantieristica navale e nautica da diporto costituiscono un punto di forza dell’economia in Friuli Venezia Giulia con numerosi operatori economici tra cui Fincantieri, leader mondiale nella costruzione e progettazione di navi ad alto contenuto tecnologico. Attualmente gli addetti impiegati nella cantieristica navale in Italia sono piu’ di 35 mila e il Friuli Venezia Giulia rappresenta oltre il 12% dell’occupazione complessiva.
Il sistema regionale della nautica da diporto, invece, e’ composto da una filiera completa, dove a un’articolata attivita’ di produzione si aggiunge anche una discreta offerta di servizi e una variegata offerta di tipo commerciale. Il settore e’ caratterizzato dalla presenza di studi di progettazione, cantieri di costruzione, aziende di refitting, aziende dedicate ai servizi per la navigazione per un totale di 370 imprese, 2300 posti di lavoro e un fatturato annuo complessivo di 290 milioni di euro.

“Oltre ad aver costituito, insieme a una ventina di altri soci, l’associazione Ditenave il 9 aprile scorso – ricorda l’assessore regionale al Lavoro, Universita’ e Ricerca, Alessia Rosolen, alla vigilia della presentazione di Ditenave, che avverra’ domani 18 novembre, alle ore 11, nel Palazzetto Veneto a Monfalcone – l’Amministrazione regionale ha attivato specifiche linee di finanziamento che, costituite da un mix di risorse pubbliche e private, nell’ambito di una programmazione di medio-lungo periodo sosterranno le attivita’ del distretto riguardanti la ricerca, la formazione e l’innovazione”. Le risorse stanziate complessivamente per i prossimi anni a favore del potenziamento delle imprese attive in questi settori ammontano a quasi 13,5 milioni di euro. A questi si affiancheranno le altre, tradizionali linee di finanziamento, quali le leggi regionali 26/2005 e 4/2005.

FONTE: http://www.libero-news.it/adnkronos/view/225874

Share