A Quingdao freddo….eXtremo

Oggi, 14 aprile, nella baia di Funshan, a Qingdao, in Cina si è conclusa la seconda giornata dell’Act 2 delle Extreme Sailing Series. Le regate si sono svolte in condizioni meteorologiche che, a Qingdao, sono tipiche della stagione: freddo pungente, nebbia fitta e vento leggero e instabile. A conferma della tendenza di ieri, anche oggi grande battaglia per le prime posizioni in classifica, con l’equipaggio italiano di Luna Rossa che fa la parte del leone. Rispetto a ieri Luna Rossa e Emirates Team New Zealand invertono le posizioni, il team italiano sale al primo posto della classifica giornaliera, mentre quello neozelandese scende al sesto. Artemis Racing passa dal secondo al settimo posto, mentre Groupe Edmond de Rotschild dal settimo sale al secondo. In classifica generale dopo due giornate, è in testa sempre Emirates Team New Zealand (98 punti) seguito da Red Bull Extreme Sailing (96 punti)  e da Alinghi (92 punti).

Per l’altro team italiano, quello di Niceforyou, con Alberto Barovier al timone, quella odierna è stata una giornata interlocutoria. Niceforyou è al nono posto in una classifica generale per il momento ancora molto corta. Tra i primi sei posti, i punti di distacco sono veramente pochi e tutto può ancora succedere quando mancano ancora tre giorni di regate. 

Questo il commento della giornata di Dede De Luca, trimmer del Niceforyou Sailing Team: “Oggi il punto critico sono state le partenze. A mio parere la linea era un pò troppo corta per 11 imbarcazioni di questo tipo, non a caso ci  sono stati numerosi OCS durante le sei prove disputate. In  una prova sei imbarcazioni su undici sono partite in anticipo, senza che la regata venisse annullata. Abbiamo fatto degli errori in partenza, ma siamo soddisfatti perché siamo sempre riusciti a recuperare e a regatare in mezzo alla flotta il che è molto difficile in regate brevi come quelle di questo circuito.”

Quella di oggi è stata la giornata dedicata ai media: quasi 100 giornalisti provenienti da Cina, Taiwan e Singapore si sono riuniti nella ‘città della vela’ per assistere alle regate degli Extreme 40 e partecipare in prima persona in qualità di quinto uomo alle regate. Un successo senza dubbio notevole per il circuito, una tale partecipazione di media in Europa si verificò solo in occasione dell’America’s Cup del 2007. Presente oggi a bordo delle imbarcazioni anche il Sindaco di Qingdao e molte autorità locali.

Da domani il programma prevede regate vicino le rive dell’ex villaggio olimpico, dunque spettacolo assicurato per gli oltre 10.000 visitatori attesi  nel corso del fine settimana.

 


 

Share