Abitare la Barca al Seatec

  Seatec 2010, ottava Rassegna Internazionale di Tecnologie, Subfornitura e Design per Imbarcazioni, Yacht e Navi in programma a CarraraFiere dal 10 al 12 febbraio 2010, indice per il quarto anno consecutivo il concorso di progettazione “Abitare la Barca”. Oggetto del concorso, la barca aperta a motore, misura massima 8 metri, con particolare attenzione al basso impatto ambientale. I candidati, studenti universitari in corso delle Facoltà di Disegno Industriale, Ingegneria Nautica, Architettura, selezionati dai propri docenti per la partecipazione al premio, si sfideranno per conquistare l’ambito riconoscimento disegnando direttamente in un’area a loro dedicata durante le prime due giornate della rassegna

Seatec 2010, Rassegna Internazionale di Tecnologie, Subfornitura e Design per Imbarcazioni, Yacht e Navi in programma a Marina di Carrara da mercoledì 10 a venerdì 12 febbraio 2010, indice la quarta edizione del concorso di progettazione “Abitare la Barca”, riservato agli studenti universitari in corso delle Facoltà di Disegno Industriale, Ingegneria Nautica, Architettura selezionati direttamente dai loro docenti in numero massimo di due per facoltà.

L’organizzazione, come sempre sensibile ai temi d’attualità, desidera stimolare gli studenti nella ricerca di soluzioni inedite che all’aspetto ludico abbinino l’attenzione all’eco-sostenibilità del progetto, come prevede il bando di concorso della quarta edizione: “La barca aperta, a motore, misura massima metri 8, con particolare attenzione, nella definizione configurale e nella scelta del propulsore, al basso impatto ambientale e alla destinazione d’uso prettamente ludica: spazi, attrezzature, arredi dedicati alla pesca, al bagno di sole, allo sci d’acqua, alla condivisione di momenti conviviali. Per vivere il mare nell’arco della giornata”.

Tratto distintivo del concorso è senza dubbio l’estemporaneità della progettazione. I concorrenti, infatti, lavoreranno in un’area a loro dedicata direttamente in fiera nei giorni 10 e 11 febbraio e dovranno consegnare i propri progetti entro le ore 13.00 della seconda giornata della manifestazione. La Commissione – composta da autorevoli esperti del mondo della cultura, dell’industria e del design – esaminerà i progetti per procedere, alle 14.30, alla cerimonia di premiazione.

Il concorso “Abitare la Barca” permette agli studenti di confrontarsi al di fuori del contesto universitario. Con questo progetto Seatec conferma ancora una volta il proprio sostegno ai giovani che desiderano sviluppare il proprio percorso formativo prima e professionale poi nel mondo dello yachting. L’iniziativa, grazie alla presenza in fiera di imprenditori e professionisti del mondo della nautica, rappresenta infatti per i ragazzi anche un’importante occasione di visibilità.

Il concorso, nato nel 2007 nell’ambito delle iniziative di Seatec volte a valorizzare la creatività dei giovani designer, è diventato in breve tempo un appuntamento di riferimento per il mondo della progettazione e suscita sempre maggiore interesse da parte del mondo accademico.

“Abitare la barca” fa parte delle iniziative di Abitare il Mare, che, all’interno di Seatec, organizza eventi e concorsi legati ai temi del design e che comprende anche MYDA (Millennium Yacht Design Award), Targa Bonetto, Qualitec Design Award e un convegno sui temi inerenti il design nel diporto.

Share