Ancora Yacht Trophy Award ancora Sessa

Sessa Marine conclude la sua partecipazione alla 34° edizione del Festival de la Plaisance di Cannes con la vittoria dello Yacht Trophy 2011 con Sessa C54 nella categoria “miglior design per sport yacht fino a 24 metri”, che fa seguito al successo del 2009 con C68. Sessa conferma ancora una volta il successo riscosso dalle proprie imbarcazioni durante la chermesse Francese e la grande collaborazione con lo storico designer Christian Grande. Sono ben sette i premi ricevuti dal Cantiere nel corso degli ultimi quattro anni, durante i saloni più importanti al mondo, sia per barche open che per cruiser di più grandi dimensioni.

Riccardo Radice – Vice Presidente Sessa Marine – che ha ricevuto il premio durante la serata di gala di sabato 10 settembre 2011 afferma: “Sessa Marine continua a stanziare alte percentuali di fatturato per Ricerca&Sviluppo di nuovi prodotti ormai da molti anni. Uno sforzo strategico indispensabile alla ricerca di barche capaci di soddisfare clienti sempre più evoluti e preparati. Lo Yacht Trophy di Cannes é un riconoscimento che premia tutta l’azienda e la sua costante volontà di portare in alto il valore dell’eccellenza italiana a livello internazionale”.
 
L’obiettivo del cantiere era chiaro: portare su un 54 piedi le prestazioni e lo stile caratteristici della propria ammiraglia C68, unendo le caratteristiche di un open sportivo e performante, di cui Sessa ormai conosce a perfezione la ricetta, a quelle di uno yacht elegante e confortevole. la C54 nasce con al suo interno le linee fondamentali di un design incisivo ed esplosivo che lo stesso designer ama definire “animale”: le linee che disegnano la barca sono come muscoli e la barca sembra prendere vita. Dalle colorazioni metalliche nelle parti calde (beige metallizzato) e bianco per le parti “fredde”, sostanziano un contrasto delle nervature dello yacht. I doppi oblò posti sulle murate e la grande vetrata a centro barca in corrispondenza della cabina armatore riprende il riuscito concetto di linee scelte sulla sorella maggiore C68. Esemplare di razza, dal forte carattere, il C54 propone così, tutte insieme, le prestazioni che ci si aspetterebbe da uno yacht: 3 cabine di cui una master a centro barca, confortevole e completamente immersa nella luce proveniente dalla grande vetrata, dotata di locale toilette “wellness on board style” grazie alla doccia dotata di cromoterapia e bagno separato in apposita area. La modularità della cromoterapia associata alla seduta spa posta nel bagno armatore da la sensazione di vivere in una barca di categoria superiore. Grazie alla cucina posta al ponte inferiore, il main salon si arricchisce di un bar con cave à vin. Un tocco di originale ricercatezza di stile. Al fine di una maggior fruizione degli spazi esterni, la barca è concepita come walk-around. Quindi è facile l’accesso alla zona poppiera esterna verso all’immenso prendisole e tavolo da 8 posti a sedere. Anche a prua C54 è dotata di una zona sole altrettanto ampia a prua e spiaggetta a moviemento idraulico a poppa. Da notare la “crew cabin” altamente rifinita a poppa, adatta a trasformarsi in una vera e propria cabina ospiti aggiuntiva.
 
 
Share