Audi Sardinia Cup partenza con sprint

  Ha preso il via con condizione di vento medio leggero ed un caldo intenso, l’Audi Sardina Cup, Campionato del Mondo a squadre che si disputa a cadenza biennale nella acque della Gallura, sotto l’organizzazione dello Yacht Club Costa Smeralda.
In questi giorni di inizio estate il vento si fa attendere più del solito, da quadranti settentrionali con poca spinta per le due categorie di imbarcazioni molto performanti, Farr40 e Melges 32.

Team Italy, suadra composta da Nerone ITA 1972 di Massimo Mezzaroma e Fantastica di Lanfranco Cirillo, iniziano sornionamente con una prima prova non proprio esaltante. Vascotto conduce Nerone verso un quinto posto di manche, mentre Fantastica, complice una “svista” in partenza da parte del controstarter, finisce settimo, malgrado i tentativi di recupero dell’imbarcazione che batte guidone dello Yacht Club Torri.

La seconda prova mette a dura prova gli equipaggi, il vento instabile cela insidie in ogni dove. Nerone è condotto magistralmente alla tattica da Vascotto, vero e proprio “visore” delle macchie d’aria che potrebbero compromettere un’intera regata, ITA 1972 arriva secondo, ottima prestazione per i ragazzi di Mezzaroma. La sorte non è dalla parte di Michele Paoletti, tattico dalle impostazioni simili a quelle di Vascotto, ottima visione sul campo di regata, ma quando Eolo è svogliato non c’è nulla da fare, alla seconda bolina un buco rallenta la corsa di Fantastica, non tutte le ciambelle vengono con il buco.

C’è il tempo per una terza prova di giornata, il Mondiale a squadre è lungo, Nerone dimostra la classe da vero campione, la coppia Vascotto-Signorini coadiuvati da un gruppo molto affiatato mettono la quinta, vittoria di manche, piazzamento d’oro per la classifica. Buona prova anche per Fantastica, quarto posto di manche, per il morale un vero toccasana.

La classifica è ancora corta, conduce Italy 2 – Farr 40 Joe Fly e Melges 32 B-Lin , seconda piazza per Malta, terza per Monaco, quarta Germany, quinta Italy della coppia Nerone-Fantastica. In ombra il team americano Farr 40 Barking Mad e Bliksem .

“Una giornata in crescita – sono le parole di Vasco Vascotto, tattico di Nerone – un secondo e un primo di giornata sono un buon risultato, siamo al primo giorno e c’è molto da fare, bisogna rimanere concentrati.”

“Il vento oggi era molto variabile – commenta Michele Paoletti, tattico di Fantastica – medio leggero e di direzione variabile, abbiamo pagato quel fraintendimento in partenza nella prima prova, rientrando sulla linea, e nella seconda quel buco alla seconda bolina ci ha un po’ penalizzato. Siamo alla prima giornata e il cammino è ancora lungo”

Share