Ernesto Bertarelli sulla 33a America’s Cup: “Che vinca il migliore sull’acqua”

La 33a America’s Cup si fatta attendere per molto tempo, ma dopo due anni di cause intentate dal challenger Americano, le regate tra due dei multiscafi più estremi del mondo, sono ormai prossime.

Ernesto Bertarelli, presidente di Alinghi, è intervenuto alla conferenza stampa odierna organizzata alla base di Alinghi, tutto il team: “La cosa più bella è che negli ultimi 10 anni ho regatato sempre con lo stesso gruppo di persone e questo aspetto è stato molto importante per tutta la nostra l’esperienza. Tre campagne con sempre con lo stesso gruppo, rendono ogni giorno più interessante e più appagante. Il fatto che le fondamenta del team siano sempre state lo stesse sin dagli inizi, rende questa America’s Cup particolarmente gratificante e non vorrei essere qui senza avere al mio fianco tutti gli altri componenti di Alinghi. Sarò al timone, ma condividerò questa esperienza con Loïck Peyron. Nessuno di noi sarebbe capace di svolgere il proprio ruolo senza la collaborazione degli altri che sono a bordo. Il team è pronto”.

Alinghi ha progettato e costruito Alinghi 5, un catamarano di 90 piedi di lunghezza al galleggiamento che arrivano a 110 con lunghezza fuori tutto, con un albero alto come un palazzo di 17 piani che poggia su una base grande come una palla da tennis.

Per costruire la barca sono state necessarie 100,000 ore di manodopera. Alinghi 5 è il frutto della rinomata tradizione Svizzera nella realizzazione di multiscafi da regata.

“Progettare e costruire Alinghi 5 è stato molto impegnativo. I nostri progettisti e tutti coloro che hanno partecipato alla costruzione hanno fatto un lavoro straordinario per metterci la barca a disposizione in un tempo così breve. Il nostro avversario è formidabile. BMW
Oracle ha un ottimo velista come James Spithill e la loro barca rende merito alle capacità del loro team progettuale. Parlo a nome di tutto l’equipaggio quando dico che non vediamo l’ora di regatare e di riportare lo sport di nuovo in acqua” ha dichiarato Brad Butterworth, skipper del team e quattro volte vincitore dell’America’s Cup,

Le regate sono in programma a partire da Lunedì. Il segnale di avviso sarà dato alle 10,00 condizioni meteo permettendo. Gli occhi di tutto il team saranno puntati su quello che succederà in mare, come ha sottolineato Grant Simmer, coordinatore dei progettisti del team: “ Noi progettisti siamo particolarmente curiosi di scoprire cosa succederà lunedì. Abbiamo cominciato a lavorare su Alinghi 5 quasi due anni fa e sarà particolarmente emozionante vedere finalmente la barca sulla linea di partenza.
Grazie a tutti coloro che ci hanno permesso di arrivare fino qui.”

Share