Jean-Jacques Frey per Baglietto

Nuovo manager per Baglietto. Infatti arriva il finanziere Jean-Jacques Frey. Lo scrive Il Sole 24 ore spiegando che in questo modo cambiano (in meglio per i creditori) le modalità del salvataggio di Baglietto, colosso della nautica in concordato preventivo, grazie all’arrivo di nuove risorse. Queste saranno messe a disposizione dall’armatore che affiancherà  nell’operazione Effebi-Overmarine della famiglia Balducci, alla quale il gruppo è stato assegnato a settembre dal liquidatore, Federico Galantini. Overmarine, secondo quanto annunciato da Galantini, ha costituito una società ad hoc, la Ineco srl nella quale sarebbe entrata la Tidemark, intestata a Frey, ai vertici dell’omonimo gruppo finanziario con interessi, tra l’altro, nel campo dei vini e dello champagne. Il suo ingresso porterà nel concordato 14,5 mln.

In questo modo, conclude il giornale, la percentuale di liquidazione prevista per i creditori di classe 1, cioè della holding, salirebbe dal 5 al 6,5%; quella per i creditori di classe 2, cioè dei cantieri, passerebbe dal previsto 8% al 10%.

Share