Nautica: imprenditori italiani in missione in Turchia

  Venti imprenditori italiani del settore nautico si apprestano a raggiungere Antalya e Bodrum, due località sulla costa turca del Mediterraneo per una missione organizzata dall’Istituto per il Commercio Estero di Istanbul in collaborazione con l’Azienda Speciale Sidi-Eurosportello della Camera di Commercio di Ravenna. L’iniziativa, che si svolgerà dal 14 al 18 settembre, si inserisce nell’ambito dell’intesa operativa Ice-Unioncamere ed è tesa “sia a rafforzare i rapporti che molte aziende italiane hanno già con i cantieri turchi sia ad istaurarne di nuovi nei distretti nautici sorti di recente nella regione di Antalya e Bodrum”. Alla missione parteciperanno 20 aziende italiane operanti nella filiera della componentistica, accessoristica, arredamento ed impiantistica. “Il settore della nautica – ha evidenziato il direttore dell’ufficio Ice di Istanbul Roberto Luongo – è un settore di ulteriore e nuova collaborazione fra Italia e Turchia, Paesi già uniti da vincoli commerciali ed economici di primo livello. L’Italia è il terzo partner commerciale della Turchia ed il quinto paese investitore e la nautica con altri settori (tecnologie per il restauro, illuminazione architettonica, biotech, protezione ambientale) rappresenta la ‘nuova frontiera’ della collaborazione italo-turca”.

 

Share