Pedote e il suo Figarò

Il 1 marzo 2011, nel porto di Port la Foret, Sébastien Josse ha fatto da padrino al varo di Prysmian, il Figaro Bénétau 15 che accompagnerà Giancarlo Pedote nella stagione 2011. E’ tradizione molto sentita nella nautica agonistica francese, che al primo varo di stagione di un’imbarcazione sia presente un padrino (o una madrina) a testimonianza del rito. Sébastien Josse, con cui Giancarlo ha avuto modo di stringere amicizia durante la Cap Istanbul 2010, ha ricoperto questo ruolo per Prysmian, volendo così augurare in maniera simbolica il meglio a Giancarlo per l’imminente campagna. Nessuna bottiglia di champagne è stata rotta sulla prua del Figaro decorato con i colori del Main Sponsor Prysmian: il rito è stato suggellato con una navigazione “propiziatoria” nelle acque della Bretagna.
Subito dopo il varo, i due velisti hanno deciso di trasferire insieme il Figaro a Lorient, dove Giancarlo sta facendo base per allenarsi in previsione del calendario 2011.

“Quando Séb, mi ha chiesto sorridendo: ‘se ti accompagno a Lorient, mi riporti indietro in auto?’ gli ho subito risposto: ‘ma certo che ti riporto!’. Siamo partiti immediatamente. La navigazione si è svolta ad una media di 10 nodi, con un vento di 25 nodi di poppa e corrente a favore”, ha raccontato Giancarlo al suo rientro.
“Con Séb ho avuto modo, in solo tre ore, di poter vedere tante cose e porre tante domande”.

Giancarlo adesso si sta preparando per la prima regata del circuito, La Solo Figaro Massif Marine, che partirà da Les Sables d’Olonne il 17 marzo.

Allenamenti in mare in gruppo, per lavorare sulla velocità; uscite in solitario, per il perfezionamento delle manovre; esercizi in palestra o in piscina e studio della meteo: questo è il training che Giancarlo sta seguendo per crescere ogni giorno e ogni giorno imparare cose nuove, come lui stesso ha sottolineato riferendosi alla sua esperienza con Sébastien Josse: “Anche oggi ho messo, nel mio prezioso salvadanaio, pagine di esperienza”.

 

 
Share