PRADA CUP 2021: DAY 2, c’è Luna piena ad Auckland

E’ un’altra notte magica, è un’altra notte di Luna Piena.

Race 3

Eh si perché i ragazzi italiani ci hanno stupito ancora per la freddezza e la determinazione nella conduzione dell’AC75 volante. Non era facile scendere in acqua forti di un netto 2-0.Dall’altra parte c’è un avversario fenomenale: fortissimo nella sua concentrazione olimpica.

Ma al secondo giorno Luna Rossa fa bottino pieno: 4-0 e adesso la difficoltà è tenere alta la concentrazione. Come dice Francesco Bruni “occorre fare il nostro lavoro e mantenere alta la concentrazione”, to be focused come dicono gli inglesi.

Due regate che si presentavano, visto l’incremento di vento, dall’esito favorevole agli inglesi perché INEOS ha dimostrato il meglio di sè sopra i 12 nodi. Infatti un nuovo campo di regata, pronto ad accogliere i contendenti con raffiche e mare piatto, si palesava all’orizzonte dei due team durante il traino di avvicinamento. Il vento sui 13 nodi era dato in aumento e come spesso accade in rotazione verso la destra soprattutto nella seconda prova. E così è stato: gli Dei del vento accontentavano i meteorologi, cosicché le vele da scegliere erano chiare per tutti.

PRADA CUP 2021: DAY 2 – RACE 1

Nella prima regata Luna Rossa entra sulla linea con un impressionante 46 nodi di velocità. Gli inglesi come previsto dal protocollo entrano 10 secondi prima e si lanciano a caccia del miglior posizionamento per mettere in difficoltà il nemico, nel tentativo di spingerlo fuori della linea. Ma mure a dritta James Spithill non abbocca e si concentra sul “time on distance” parte veloce e libero e appena possibile, vira in copertura. Da questo momento è match race puro. I ragazzi italiani vogliono la destra del campo e marcano, virata su virata, senza lasciare alcuna porta aperta gli inglesi. E così inizia un walzer di virate che porta a rimbalzare tra i confini del campo di regata.

Alla boa 1 si registra un vantaggi di appena 9 secondi che a 43 nodi di velocità è impossibile incrementare con due barche così vicine. Luna Rossa non sbaglia un colpo: da un’analisi tecnica dei dati sembra che la barca INEOS viaggi ad un nodo di più, e questo nodo porta alla seconda boa un margine di soli 6 secondi. Il tempo di riprendersi da uno starnuto. Ma anche nella seconda bolina è un susseguirsi di virate in faccia a INEOS per impedire qualsiasi illusione di recupero. Questa marcatura stretta, virando più velocemente degli inglesi, porta Luna Rossa a guadagnare circa 300 metri; per garantirsi di mantenere il vantaggio, Francesco Bruni decide di tenere stabilità, virando con doppio foil in acqua. Una poesia l’ingresso all’ultima poppa a 30 nodi. Il distacco si mantiene invariato fino all’arrivo e la Luna così festeggia il 3-0. Neanche il tempo di sorridere e commentare che nonostante le virate sulla prua gli inglesi hanno mantenuto lo scarto, che subito bisogna concentrarsi sulla regata numero 4.

PRADA CUP 2021: DAY 2 – RACE 2

Ingresso da sinistra e Luna Rossa si lancia in caccia di SIr Ben Ainslie. Strambata in contemporanea per

L’impennata in pre partenza di INEOS nella quarta regata

approcciare la linea ma ecco che una raffica coglie di sorpresa INEOS e la si vede impennare bruscamente. La barca cade in displacement e a quel punto Luna Rossa può dedicarsi alla sua partenza. La statura del pentacampione olimpico è tale che subito INEOS riparte velocissima nel tentativo di recupero. Ma si prospetta una regata fotocopia, dove la coppia Bruni/Spithill non lascia alcuno spazio agli inglesi. Virata su virata i distacchi sono invariati. Circa dieci secondi ad ogni boa. Ma la fortuna aiuta gli audaci oppure gli audaci vanno a prendersi la fortuna e così un salto di vento sulla destra nella terza bolina permette a Luna Rossa di guadagna fino a 450 metri che poi la accompagnerà fino all’arrivo

E sono 4 vittorie. Nel commento post regata, Francesco Bruni dichiara: we did a great job, we have to keep the focus. Checco ha le idee chiare. Sollecitato dai cronisti che gli chiedono cosa ne pensa della passione italiana che sta crescendo verso Luna Rossa, il ragazzo aggiunge: in Italia sempre calcio, ma da adesso anche la vela; Grande Italia , Forza Palermo!

30/01/21 – Auckland (NZL)
36th America’s Cup presented by Prada
PRADA Cup 2021 – Dockside
Francesco Bruni (Sailor – Luna Rossa Prada Pirelli Team)