Sessa Marine al top di Londra

  Sessa Marine si presenta al 2010 con un nuovo grande successo. C38, vince l’award come miglior sport cruiser nella categoria sotto i 45 piedi al London Boat Show 2010. Dopo la vittoria con C68 al Festival de la Plaisance di Cannes 2009, Sessa Marine si conferma ancora una volta uno dei cantieri più attivi e vincenti del panorama nautico mondiale. Negli ultimi anni Sessa ha creato alcuni tra i cruiser sportivi più dinamici e dall’impatto visivo unico. Un’unione di stile e qualità alla quale si aggiunge una solida competitività in termini economici.


Riccardo Radice – contitolare Sessa Marine – commenta così il riconoscimento: “Vincere un premio a Londra ed avere tre barche di una gamma tutte nominate sfidando  tutta la concorrenza e’ un’enorme soddisfazione e motivazione per Il cantiere, per la nostra rete di distribuzione e soprattutto per  tutto il team di progetto guidato da Christian Grande e Massimo Radice.
Dopo il successo di Cannes con la C68 ecco arrivare anche un prestigioso premio per la “sorellina più piccola” C38 a cui si ispirano le linee e I concetti.
In Inghilterra, Sessa ha già vinto due anni fa’ con la C46. Il nostro progetto di branding continua senza interruzioni
anche in un periodo così difficile.
Per l’anno prossimo ci riproveremo introducendo la Fly54 ed altri quattro nuovi modelli in fase di studio”.

C38 è un cruiser di medie dimensioni con il confort da grande barca. I punti di forza che hanno permesso questo successo sono l’ottimizzazione degli spazi, grazie ad un lay out riuscitissimo, che offre una cabina armatoriale con un bagno tra i più ampi della sua categoria; una doppia cucina, la prima interna completa nata dalla collaborazione con Boffi, uno dei marchi top del design Made in Italy, ed un’altra esterna. Altri fattori decisivi sono stati un vasto pozzetto con divano prendisole, chaiselongue di nuova concezione, godibili in ogni situazione grazie al pratico hard top con tetto apribile elettrico ed una postazione guida ideale. La barca è disponibile con motori D4 entrofuoribordo da 300 hp che permettono una velocità di crociera di 28 nodi.

 

 

 

 

Share