Tom Barrak, con 100 milioni rifà lo stile a Porto Cervo

Tom Barrak ha deciso di continuare ad investire in Costa Smeralda. A fine maggio, infatti, il comune di Arzachena ha dato il via libera al piano d’investimenti di circa 100 milioni di euro previsto dalla Colony Capital, che in 4 anni prevede il restyling di Porto Cervo.
Il progetto partirà dalla ristrutturazione dei 4 alberghi di proprietà del finanziere americano, Cala di Volpe, Pitrizza, Romazzino e Cervo, per estendersi poi al golf, alla marina ed al villaggio. Tom Barrak è fondatore e proprietario della Colony Capital, società di real estate che ha investiti in beni immobili circa 45 miliardi di dollari in tutto il mondo.

Share