“VOR, VISIBILITA’ A GONFIE VELE”

I NUMERI AL GIRO DI BOA DELLA MANIFESTAZIONE TRANSOCEANICA GLOBALE DI MARCEL VULPIS

Numeri da record per l’edizione 2009 della Volvo ocean race, la regata transoceanica più popolare al mondo. In attesa di capire quale sarà lo sviluppo futuro della Coppa America, la Vor, sfruttando proprio il vuoto creato dalla querelle Alinghi-Bmw Oracle racing, ha colmato il bisogno di grandi eventi della comunità degli appassionati di vela e i primi dati disponibili (tra l’altro non definitivi perché mancano ancora cinque prove) confermano la crescita esponenziale della manifestazione sponsorizzata dal marchio di automotive Volvo. Rispetto, per esempio, alla precedente edizione è stato registrato un +39% nei visitatori unici del sito, per salire fino al 51% se si considerano le visite totali di Volvooceanrace.org, Più di 2 milioni i video visti e/o scaricati, con un tempo medio per visitatore pari a 49 minuti. Ancora più elevati i risultati del canale mobile (+180% di visite) e lo sviluppo dell’area video-entertaiment (con 180 mila utenti in rappresentanza di 180 Paesi).  
In termini multimediali la Vor ha realizzato una piattaforma di comunicazione multilingua, con un canale televisivo dedicato, accessibile via web e mobile, oltre alla creazione di virtual game utilizzati soprattutto dai giovani.
La vela, come tutti gli sport cosiddetti minori (o extra calcio), è un format difficile da contestualizzare e/o da dimensionare, ma nel caso della Volvo ocean race lo sforzo profuso dagli organizzatori, in tutti questi mesi, è stato soprattutto nella direzione della misurabilità dell’evento. Un aspetto centrale, proprio in questa fase di crisi economica dei mercati, e con particolare attenzione al main sponsor della manifestazione, interessato a entrare in contatto con un target profilato e redditualmente medio-alto.
Numeri significativi anche dall’analisi dei media tradizionali e dal settore dell’ospitalità. Nel complesso i visitatori dei villaggi vip sono stati 2.350.392 (+156% rispetto alla precedente rassegna). India e Cina, nuove “fermate” della Vor, hanno richiamato rispettivamente 107.287 e 811.677 persone. La tv audience è stata stimata in 547, 2 milioni di contatti. Più di 5 mila immagini, infine, sono state utilizzate dalla stampa per raccontare l’evento e il media value è valorizzato in oltre 50 milioni di euro. In totale saranno 11 i porti toccati dalle sette imbarcazioni (il team Russia si è ritirato nelle prove precedenti per mancanza di fondi) iscritte per un totale di 37 mila miglia marine.

I numeri dei new media:
Visitatori sito ufficiale:  2.41 milioni (+39%)
Visite sito ufficiale – 13.95 milioni (+51%)
VolvoOceanRace.tv visitatori unici: 738.000
Video visti su VolvoOceanRace.tv: 2.000.000
Tempo medio per visitatore: 49 Minuti
Video pubblicati su Youtube: 300
Visiste su Youtube: 655,821
Canale Mobile: +180% rispetto 2005-2006
Volvo Ocean Race Game players – 180.000 in 180 Paesi.

Visitatori al villaggio ospitalità 2.350.392 (+156%)
Stopover in China – 811.677
Stopover in India – 107,287
Tv audience – 547.251.706
Tv audience Cina – 268.968.000
Punti vendita – 319 in 200 paesi
Media Accreditations 1,556 (+30%)
Numero articoli – 6.624 in 14 nazioni monitorate
Immagini utilizzate per la stampa – 5.000
Media value 50 mln di euro

Fonte: Organizzazione Volvo Ocean Race 2008/9

Share