Yacht club Italiano senza casa?

Presentato il progetto di restyling dell’area tra Fiera di Genova e Porto Antico che prevede lo spostamento dello Yacht Club. Presentato nei giorni scorsi un progetto della fabbrica sull’acqua, il restyling dell’area tra il Porto Antico e la Fiera di Genova, un progetto di 730 milioni presentato da Confindustria.
Il punto più discusso del progetto è il trasferimento della Yacht Club Italiano e la ristrutturazione del porticciolo Duca degli Abruzzi. A far le spense della razionalizzare dell’area in chiave industriale, dovrebbe essere il più antico yacht club d’Italia, quello che diede vita alla Federazione Italiana di vela. La palazzina dello Yacht Club potrebbe anche restare al suo posto ma perderebbe tutti i suoi posti barca.

L’obiettivo dell’idea presentata è quello di riorganizzare un’area centrale della città per le attività produttive necessarie a far si che il territorio e la città di Genova non perdano competitività nel settore dello shipping a scapito di altre località. Secondo i promotori inoltre il progetto permetterà di restituire alcune aree alla città.

 

Fonte: Liguria Nautica

Share