Il centro tecnico federale di Torre del Greco: un centro d’eccellenza

La settimana scorsa presso il centro federale di Torre del Greco si è svolta un’importante sessione di allenamento per gli equipaggi under 23 che parteciperanno al mondiale World Sailing in Nuova Zelanda. Le imbarcazioni utilizzate sono state gli RS 21, i monotipi del cantiere inglese RS Sailing molto simili a quelle che si troveranno al mondiale.

Tra i partecipanti Ludovico Mori e Giulio Tamburini (già vincitori dell’ Eurosaf Youth Match Race Europeans 2019 con Rocco Attili) e i fratelli Filippo, Tommaso e Paolo Iacchia. Sparring partner d’eccezione l’equipaggio di Ettore Botticini, Federico Colaninno e Simone Busonero del Circolo Nautico e della Vela Argentario, già campioni italiani, europei e mondiali di match race e attualmente all’11 esimo posto nella ranking list mondiale di specialità.

Abbiamo chiesto ad Ettore un parere sul centro federale di Torre del Greco, fiore all’occhiello della FIV.

“Il centro di Torre del Greco è un posto fantastico dove allenarsi con la disponibilità di tutte le infrastrutture necessarie per prepararsi nel match race. E’ vicino alla stazione il clima è mite, il meteo è sempre ideale, meglio delle condizioni dei laghi dove spesso si fanno eventi internazionali di matchrace. Personalmente mi auguro possa diventare un riferimento per il match race”.

 

ASCOLTA IL PDCAST DI SAILBIZ SUL TEMA