Partito il Seatec 2012

“Abbiamo inaugurato un’edizione molto importante di Seatec che sottolinea con forza la qualità e la vitalità di un comparto importantissimo dell’economia nazionale e regionale”: l’assessore regionale alle attività produttive Gianfranco Simoncini, incontrando la stampa, assieme alle autorità, al termine della visita agli espositori, ha sottolineato così l’importanza della rassegna Seatec-Compotec che presenta a CarraraFiere tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni yacht e navi.

“Il settore della nautica riveste un ruolo di assoluto rilievo per il numero delle aziende e la qualità del prodotto e la regione Toscana – ha detto ancora Simoncini – intende incentivare la ricerca con risorse adeguate garantendo sostegno al credito con i fondi regionali disponibili”.

I numeri di Seatec-Compotec confermano l’importanza di un appuntamento che si propone con la forza dei 626 marchi presenti, dei quali 407 italiani e 219 stranieri (in prevalenza inglesi, tedeschi, francesi, olandesi, americani), mentre Compotec presenta 121 marchi di cui 84 italiani e 37 stranieri con ottima rappresentanza di aziende inglesi, tedesche e francesi. Seatec si chiuderà venerdì 10.(ANSA)

Share