Per il velista più titolato la prossima Coppa sarà molto costosa

Vasco Vascotto, uno dei velisti italiani più conosciuti e con una Coppa America alle spalle, nel 2007 con Mascalzone Latino, rincara la dose di critiche, già avanzate due anni fa, verso la nuova formula con i catamarani prevista per la 34esima edizione: “L’America’s Cup? Le critiche che avevo avanzato verso questa formula, due anni fa, si sono rivelate corrette. Sarà la Coppa America più costosa di tutte le precedenti, con pochissimi team al via. Unico aspetto positivo la presenza di Luna Rossa”. La competizione velica più importante del mondo vedrà l’Italia impegnata direttamente nella competizione, con un team Luna Rossa, rientrato tra le contendenti, e con le regate del circuito World Series che si terranno sia a Napoli che a Venezia: “Non vorrei che gli italiani siamo gli unici stupidi a credere in questa competizione e gli unici a pagare per ospitare le regate della Coppa America di vela, non mi sembra che all’estero lo stiano facendo…a quanto mi risulta”.
Share