ETNZ vola sulle acque di San Diego

Emirates Team New Zealand si aggiudica la Port Cities Challenge – Prime vittorie per i team francesi nell’America’s Cup World Series San Diego. Condizioni meteo ideali hanno fatto da sfondo alla seconda giornata di regate dell’AC World Series di San Diego. Il vento da ovest ha soffiato tra i 6 e i 10 nodi e nel cielo ha brillato un sole che, nel corso del pomeriggio, si è fatto via via più caldo. La folla ha invaso l’AC Village per seguire le regate che, in diverse occasioni, hanno portato gli equipaggi a pochi metri dalle banchine del Broadway Pier e del Navy Pier. Giunti in città per ultimi, i kiwi, guidati da un Dean Barker al debutto nelle acque della baia, hanno dimostrato di gradire il campo di regata statunitense e grazie a una performance priva di sbavature si sono aggiudicati la Port Cities Challenge, evento disputato nel corso del primo weekend dell’AC World Series di San Diego.
 

“Grazie all’allenamento costante i team migliorano ad ogni uscita – ha commentato Dean Barker – Credo che il campo di regata di San Diego sia uno di quelli che permette molti sorpassi: per ben figurare sarà davvero importante essere consistenti”.
 
E i kiwi lo sono stati. Alla vittoria in una sola delle sei prove disputate, gli uomini di Dean Barker hanno sommato cinque piazzamenti da podio e hanno chiuso il week end inaugurale con un margine di sette punti su Oracle Racing Spithill e otto su Artemis Racing.
 
Se al sabato era toccato a China Team cancellare lo zero dalla casella delle regate vinte, domenica la stessa soddisfazione è toccata ai team francesi. Aleph, guidato dallo skipper Pierre Pennec, ha vinto la quarta prova, mentre a Energy Team, ottimamente portato da Yann Guichard, è andata la sesta regata.
 
“E’ stato un grande giorno per Aleph – ha commentato Pennec a fine giornata – Il vento era molto ballerino, ma grazie al sole abbiamo avuto abbastanza vento per volare su un solo scafo e vincere la nostra prima regata: è stata davvero una giornata indimenticabile”.
 
“Dopo la quarta manche il team era davvero stanco – ha spiegato Guichard circa la regata vinta dal suo team – Nonostante questo non abbiamo commesso errori e siamo riusciti a difendere la leadership, conquistando una vittoria molto importante per il morale”.
 
Durante la prima prova di domenica, a bordo degli AC45 hanno regatato rappresentanti delle amministrazioni che, grazie al loro sforzo, hanno permesso lo svolgimento della manifestazione. Il titolo di Città Portuale più veloce è andato a Chula Vista, rappresentata dal comandante della Guardia Costiera, Michael Leo Guerrero.
 
“E’ stato davvero fantastico – ha commentato il comandante Guerrero, presente in rappresentanza del sindaco, Cheryl Cox – Le barche sono fenomenali e vanno velocissime. Avevo sentito parlare molto della tecnologia che c’è dietro e ora che ho potuto toccarla con mano sono veramente appagato”.
Share