Russell….dove passa non cresce più l’erba….per gli altri!

{mosimage}In attesa di capire come si evolverà la prossima edizione di Coppa America, che vedrà in acqua solo Alinghi e Bmw Oracle racing, è arrivato l’accordo di partnership tecnica a supporto del consorzio americano.

Sarà l’italiana Slam infatti a vestire il team Usa, guidato dallo skipper più famoso al mondo: il neozelandese Russell Coutts. Il velista kiwi è già testimonial della casa ligure di abbigliamento velico. {mosimage}Ne dà notizia il quotidiano economico ItaliaOggi, che ha spiegato come i dettagli dell’accordo saranno svelati ufficialmente il prossimo 8 luglio a Malcesine, in concomitanza con l’evento italiano del circuito RC44, che prende il nome appunto da Russell Coutts.
L’impresa italiana ha nel frattempo fatto sapere che sarà sponsor tecnico di Bmw Oracle Racing sia nell’edizione del 2009 che per quella successiva del 2011 (o almeno così si presume), in sostituzione della britannica Henry Lloyd.

Il nostro commento è che la Slam con una precisa strategia di focalizzazione ha individuato in Russell il giusto asso nella manica: è entrata in punta di piedi su Mascalzone Latino, quando il neozelandese faceva da tattico al mondiale Farr40 di Vincenzo Onorato, ha proseguito con gli RC44, dove praticamente la Slam è monomarca, per entrare nel mondo dei Maxi con Alfa Romeo del neozelandese (guarda caso) Nevil Cricton. Da non dimenticare il passaggio nei TP52 sia con BMWOracle che con Audi Q8 di Simoneschi.
Ad oggi la presenza nelle prossime edizioni di Coppa America sarà garanzia di successo e comunque vada di visibilità.
Dal nostro punto di vista, unica nota stonata, voler differenziarsi nel golf: ma Russell gioca anche a golf: dopo la sfida a Bertarelli forse il prossimo sarà Tiger Woods? (riproduzione riservata AM)

Share