TP52 nuove regole per scalzare l’AC

Nuove regole per la classe TP52, orientate alla semplificazione e all’abbattimento die costi….perché tutto il mondo della vela sta risentendo di un periodo di crisi che obbliga le aziende ha tagliare i budget di sponsorizzazione. E la classe reagisce in maniera intelligente e strutturata al fine di essere sempre più la classe regina e continuare a far vivere emozioni di questo sport che è più bello praticarlo che vederlo…lo capiranno anche gli sponsor?

TP 52: regole certe per diventare la classe regina
Roberto Imbastaro – Fonte Italiavela.it
Ora che le prime 4 regate del Circuito Audi MedCup 2008 sono state portate a termine con successo, mentre 2 devono ancora essere disputate, l’attenzione si sposta già sulla stagione 2009 e molti team già presenti nonché altri che intendono partecipare per la prima volta cominciano a consolidare i loro piani per il futuro. Gli organizzatori dell’ Evento e l’Associazione della Classe TP52 oggi hanno annunciato congiuntamente il programma di regate per il 2009 ed un certo numero di cambiamenti per il Circuito Audi MedCup 2009.

A conclusione di una serie di riunioni da parte degli armatori della flotta mediterranea della Classe TP52 è stato deciso di congelare per 2 anni il regolamento di classe. Questo importante passo permette, agli armatori già associati e ai team che hanno in mente di costruire nuove barche per il 2009, di avere una visione chiara del futuro circa il valore dell’investimento da fare sulle loro barche.

Con l’obbiettivo di contenere i costi e risparmiare tempo verranno apportate alcune piccole modifiche al regolamento attuale. Le prove di sbandamento saranno eliminate e rimpiazzate dalla pesa di chiglia e bulbo; verranno adottati standard di costruzione ISO riguardo ai requisiti minimi per le laminazioni dello scafo ed approvazione dei piani costruttivi; verrà utilizzato un più logico sistema di misurazione approssimato – al momento in uso – e una ripartizione degli interni relativa alle restrizioni della dinette che la classe ha ereditato dall”ormai obsoleto regolamento IMS per rimpiazzarle con qualcosa di più semplice e sensato.

Per le prossime 2 stagioni gli elementi fondamentali del regolamento di classe e del tipo di barche che verranno costruite in futuro saranno completamente congelati. Nel contempo il mondo della vela viene informato che la Classe TP52 sarà soggetta ad una revisione completa ed evoluzione che si rispecchierà in un nuovo regolamento disponibile in tempo per chi costruirà nuove barche per la stagione 2011.
Nel corso dei prossimi 12 mesi un comitato tecnico, composto dagli stazzatori della classe, dal direttore tecnico e dai progettisti attualmente attivi nella classe, lavoreranno al fine di proporre un nuovo regolamento che aiuti a mantenere la classe in prima posizione tra le regate di barche a chiglia.

John Cook (GBR), armatore di Cristabella e Presidente dell’Associazione Armatori dice:
“Queste iniziative sono molto importanti per la longevità della classe nel contesto del Circuito Audi MedCup e rappresentano un giusto equilibrio tra le esigenze degli armatori di questa spettacolare classe e quelle commerciali di coloro che organizzano gli eventi.”

Gli organizzatori del Circuito Audi MedCup assieme all’associazione degli armatori della classe TP52 hanno anche avanzato una serie di proposte per contenere i costi. Tra le più importanti la riduzione da 6 a 5 del numero di eventi che costituiranno il circuito, una riduzione del numero consentito di vele e i materiali con i quali verranno fabbricate e l’introduzione di una nuova Classe Corinthian con un numero limitato di professionisti a bordo.

I dettagli di queste 3 principali proposte di contenimento dei costi devono ancora essere finalizzati, ma probabilmente si tratterrà di una riduzione del numero di vele consentite in regata da 26 vele nuove e 3 già utilizzate nella stagione precedente a 19 nuove e 2 della stagione precedente.
Restrizioni riguardo i materiali concessi per le vele proibiranno la realizzazione delle costose e poco utilizzate vele realizzate in Cuben Fibre e Spectra.

La Classe Corinthian sarà riservata ai team il cui timoniere appartiene alla categoria 1 o 2 dell’ISAF e forse con metà dell’equipaggio della medesima categoria ISAF.
Il Trofeo Audi MedCup per la categoria Corinthian verrà assegnato al Team Corinthian con i migliori risultati nei 4 dei 5 eventi in programma nel 2009, permettendo così di scartare un evento, cosa non è consentita alla categoria ei Professionisti.

Nacho Postigo (SPA), Direttore di regata del Circuito Audi MedCup ha commentato:
“Da parecchio tempo ascoltavamo con grande attenzione gli armatori, gli sponsor, gli equipaggi, gli appassionati, i mezzi di informazione e le sedi degli eventi ed inizialmente abbiamo proposto questi cambiamenti in vista della nuova emozionante stagione Audi MedCup. Ci aspettiamo, per il Circuito Audi MedCup 2009, qualche altro cambiamento su cui stiamo ancora lavorando. Per quanto concerne le sedi degli eventi per il prossimo anno, le città che ospiteranno le regata verranno rese note nel corso dell’autunno, ma la nostra intenzione è quella di organizzare 3 regate fuori della Spagna e 2 in Spagna.”

Le 5 regate del Circuito Audi MedCup 2009 avranno un format simile ai 6 eventi del Circuito 2008. Le date provvisorie per i 5 eventi sono le seguenti:

Circuito Audi MedCup 2009

Evento 1 19 – 24 Maggio
Evento 2 16 – 21 Giugno
Evento 3 21 – 26 Luglio
Evento 4 18 – 23 Agosto
Evento 5 15 – 20 Settembre

Le regate del quinto e penultimo evento del Circuito Audi MedCup 2008 lunedì 25 agosto nel porto spagnolo di Cartagena. 16 barche provenienti da 10 Paesi sono attese per prendere parte ai 5 giorni di regata previsti.

Share