Una borsa da mare, una barca da varare

DALLA PASSIONE PER IL MARE UNA NUOVA BARCA TECNOLOGICA e UNA NUOVA LINEA DI ELEGANTI BORSE. E’ stata varata sabato 13 giugno, presso la Marina Punta Faro di Lignano, la nuova barca dell’imprenditore Aldo Cafiero: Almavida 2. Almavida 2 è la concretizzazione di una passione, quella per la vela di Aldo Cafiero, e di una storia, quella della sua Famiglia, da sempre legata al mare e alle tradizioni marittime. La storia della famiglia Cafiero, di nobili origini campane, sin dal 1200 si è distinta per il forte legame con il mare. Dall’inizio del ‘900, tutti i membri maschili lavorano in mare: i nonni – comandante di navi da carico uno e proprietario di una flotta di pescherecci l’altro – ed i due zii – uno pilota di sommergibili e l’altro capitano di lungo corso in importanti compagnie di navigazione.

 

 

Anche la “donna di casa”, la mamma di Aldo Cafiero, ha sempre avuto un rapporto particolare con le barche. Suo padre (proprietario della flotta di pescherecci), infatti, desiderava che lei fosse sempre presente, come un portafortuna, durante i vari delle sue imbarcazioni. Una passione di famiglia che può essere definita “genetica”. Arrivando ai giorni nostri, anche i due fratelli Cafiero si mettono in gioco legandosi al mare: Renato è istruttore di sub e gestisce un diving in Sicilia e Aldo intraprende una nuova sfida, realizzando una linea di borse ispirate al Mediterraneo e che traggono spunti dalla sua nuova barca. 

 Aldo Cafiero, nato a Genova nel 1959, si trasferisce presto a Roma seguendo la vita della famiglia e vi rimane fino ai 15 anni, quando si trasferisce a Belluno.  Con il passare degli anni dopo aver seguito gli studi classici – medicina – decide ci cambiare strada a favore dell’ azienda di famiglia  “Studio Promozionali” e portarla, nel corso degli anni, a diventare la holding internazionale “Aldo Cafiero Holding .” che è oggi.

Share