unicredit.jpg

UNICREDIT FINANZIAMENTO PER IL CANTIERE SHIPYARDS

Un pool di banche guidato da UniCredit Corporate Banking mette a disposizione una linea di credito di 57 milioni di euro …a supporto dei piani di sviluppo del cantiere specializzato in megayacht International Shipyards Ancona.

UniCredit Corporate Banking – informa un comunicato – ha svolto il ruolo di mandated lead arranger, organizzando il processo di sindacazione che ha visto il coinvolgimento nel pool di altre 6 banche: Banca MB, Banca Antonveneta, Banca Carim, Banca Marche, BPVI e BPA.

Le linee di credito aperte saranno due, entrambe con scadenza quinquennale: la prima, per cassa, e’ a supporto delle esigenze di capitale circolante della societa’, la seconda, per firma, ha lo scopo di garantire gli anticipi cash dei committenti.

Con questa linea di credito strutturata ISA, societa’ con piu’ di 160 dipendenti, fatturato 2008 di circa 70 milioni di euro e 2009 atteso di oltre 100 con un EBITDA target tra il 15% ed il 20%, tra le prime 15 aziende a livello mondiale nella produzione di yacht a motore della categoria 40-80 metri, si dota di uno strumento finanziario flessibile, in grado di soddisfare tutte le esigenze finanziarie tipiche della produzione dei mega yacht su commessa e di accelerare il processo di crescita del cantieRe anconetano, che puo’ contare su un portafoglio ordini con consegne 2011/2012.

L’accordo siglato conferma, da un lato, la grande attenzione dedicata da UniCredit Corporate a seri progetti industriali di sviluppo e, dall’altro, la fiducia nella strategia di crescita del cantiere marchigiano.

Share