Azimut Benetti, portafoglio ordini triplicato. Ecco le prospettive future

La nautica italiana sembra stia vivendo un momento proprio felice. I grandi cantieri snocciolano numeri decisamente incoraggianti. Dopo le performance di Ferretti Group, arrivano i risultati di Azimut Benetti.

All’Adnkronos, Marco Valle, amministratore delegato del Gruppo, ha detto: “Il nostro portafoglio ordini è triplicato rispetto alla stagione precedente, per un valore attuale di 1,2 miliardi visto che la domanda, dalla scorsa primavera, è aumentata molto: una tendenza positiva che non si vedeva da decenni”.

Azimut Benetti ha chiuso la stagione nautica 2020-2021 con un valore della produzione pari a 850 milioni di euro, in crescita di 100 milioni rispetto all’anno precedente. Come evidenziato dall’Adnkronos, più della metà del valore della produzione, ovvero circa 570 milioni di euro degli 850 complessivi, riguarda imbarcazioni sopra i 24 metri.

Valle ha spiegato: “La tendenza si deve in parte anche alla diffusione del covid che influisce sulla volontà di essere più sicuri in situazioni più protette. L’imbarcazione, soprattutto di grandi dimensione, può a buon diritto essere considerata una seconda casa in movimento. Anche l’andamento della Borsa nell’ultimo anno ha influito positivamente”. E ha aggiunto: “Chiudo il primo anno da ceo di Gruppo con la consapevolezza di aver centrato gli obiettivi sfidanti che ci eravamo prefissati. Guardo inoltre alla prossima stagione confortato dall’ottimo portafoglio ordini, che vede praticamente saturata la produzione dell’anno appena cominciato e sono molto fiducioso che i nuovi progetti su cui stiamo lavorando ci consentiranno di proseguire anche nel medio periodo nel nostro cammino di crescita organica”.

Valle ha quindi sottolineato: “La situazione è rosea stiamo vendendo imbarcazioni per la stagione 2022-2023, per quanto riguarda Benetti si lavora alle consegne 2024 e oltre, anche per il 2025”. Evidenziando: “In questo momento la nautica sta vivendo un momento di boom in tutti i segmenti, dalle imbarcazioni fuoribordo agli yacht di lusso, dopo periodi di vacche magrissime”.

Per quanto riguarda la distribuzione per area geografica, Azimut Benetti ha registrato un balzo in avanti nell’area Apac (Asia Pacifica), con il 15% delle vendite complessive. Un dato che fa di questa area un mercato promettente.